A Fiumicino il coronavirus arriva dall’America

Fiumicino America

Apprensione da coronavirus a Fiumicino per un’intera famiglia romana proveniente dagli Stati Uniti d’America con un volo Chicago-Roma con scalo a Francoforte. I componenti del nucleo famigliare hanno effettuato il test per il Covid-19, l’esito è risultato positivo e sono partite le operazioni per isolare immediatamente il cluster.

Subito è scattato il contact tracing internazionale e interno sui due voli dall’America a Fiumicino, Chicago-Francoforte e Francoforte-Roma, sui quali hanno viaggiato i componenti della famiglia. I servizi di prevenzione hanno contattato i passeggeri per sottoporli immediatamente a tampone. Al momento non ci sono particolari e ulteriori problematicità.

A Fiumicino una famiglia contagiata in America

L’intero nucleo famigliare residente a Roma, rientrato in Italia dagli USA, è risultato positivo al COVID-19 e si è posto in auto isolamento contattando prontamente i competenti servizi sanitari della Asl territoriale – fanno sapere dalla regione Lazio, Si tratta di un cluster famigliare di importazione ed è stato immediatamente avviato il contact tracing internazionale sia per il volo Chicago-Francoforte che per il volo Francoforte-Fiumicino per rintracciare, come da protocollo, il resto dei viaggiatori.

L’assessore D’Amato ha aggiunto: “Il nucleo famigliare ha avuto un approccio molto collaborativo e responsabile. Il percorso da Fiumicino a casa è avvenuto con auto privata e senza contatti con altre persone”.

Continua l’allerta presso aeroporti e ferrovie

Secondo quanto si apprende l’indagine epidemiologica non avrebbe al momento rilevato criticità. “Rimane elevata l’allerta sugli scali aeroportuali e ferroviari di Roma”, ha concluso  l’Assessore.

Per approfondire