Albano laziale, al via la Festa del broccolo: tre giorni di degustazioni, cultura e laboratori

Al via la Festa del Broccolo capoccione. Ad Albano, dal 20 al 22 ottobre, il protagonista sarà il Broccolo: una festa di gusto, per esaltare un’eccellenza del territorio. Si tratta di una speciale qualità di broccolo romanesco che ha ottenuto il marchio De.Co.e che nel corso del tempo ne è diventato un simbolo a tal punto che ha fatto attribuire ai cittadini di Albano l’appellativo di “broccolari”.

Un evento a tutto tondo

Anche quest’anno, per tre giorni il broccolo sarà il re di Albano con un evento di ampio respiro che unirà la tradizione alla qualità del cibo. Stand enogastronomici esalteranno il broccolo, spaziando dalle ricette tipiche romane come la pasta e broccoli con l’arzilla, alle fritture, passando per i contorni, le salse, i panini broccolo e salsiccia fino ad arrivare ai dolci e ai liquori. Un appuntamento da non perdere per scoprire ed esaltare una vera e propria eccellenza romana che ai Castelli Romani ha trovato la massima esaltazione grazie a coltivazioni protette che con passione si rinnovano con tecnologie e nuove soluzioni di produzione.

Masterclass degli chef

Ma c’è di più: chef di primissimo livello terranno delle master class per insegnare ai presenti nuovi ricette e abbinamenti speciali per esaltare le proprietà del broccolo romanesco. E poi spazio alla cultura e alla storia con format dedicati all’enogastronomia e alla valorizzazione del territorio. A chiudere il cerchio di un evento di primissimo livello anche street food, artigianato, laboratori formativi, aree tematiche speciali per i bambini che potranno cimentarsi in delle vere cucine adibite per loro.

Il sindaco Massimo Borelli

Il Comune di Albano ha voluto essere in prima fila per la seconda edizione della kermesse: “Crediamo fortemente – spiega il Sindaco di Albano Laziale, Massimiliano Borelli – nella valorizzazione delle nostre eccellenze e nelle specialità del territorio. La filiera agricola, legata all’enogastronomia d’eccellenza e alla qualità del made in Italy troveranno spazio nella seconda edizione della Fiera del Broccolo capoccione che, e voglio sottolinearlo, ha la certificazione De. Co. L’identità del territorio, la conoscenza dei suoi tesori e la valorizzazione dei prodotti locali sono una ricchezza che va coltivata e incentivata. La nostra Amministrazione in questo è in prima linea e continuerà ad esserlo con passione e orgoglio”.

Spazio anche al sociale

All’evento, organizzato dalla Core event & food, prenderà parte anche il mondo del sociale con Onlus impegnate nei progetti delle categorie fragili: dibattiti e stand dedicati avranno un ruolo primario nella tre giorni di Albano Laziale.