Alberi sulle tombe al Verano, il video di Welcome to Favelas fa il giro del web

Ancora una brutta immagine della città. E purtroppo, di nuovo legata a un episodio avvenuto all’interno di un sito cimiteriale. Non si tratta della prima volta del resto, visto quanto successo durante la fase più acuta della pandemia. Quando al cimitero di Prima porta le file dei carri funebri all’ingresso occupavano tutta la carreggiata. Aggiungendo rabbia e sconforto al dolore dei familiari. All’epoca la responsabilità venne data al numero esiguo di forni disponibili, visto che in molti chiedevano la cremazione dei loro cari defunti. Ma emersero anche altre questioni. Come quella degli impianti non funzionanti, e dei tanti addetti dell’Ama, che gestisce i servizi funebri e cimiteriali, che si trovavano in ferie o in malattia. Questa volta invece lo scandalo è accaduto al Verano. Dove a causa del maltempo, alcuni alberi, tronchi e rami sono caduti sulle tombe. Danneggiandone alcune in maniera seria.

Gli alberi si sono schiantati di colpo

A causa del forte vento, le alberature si sono schiantate quasi di colpo. Con un grande frastuono, e danneggiando seriamente decine di lapidi e di tombe all’interno del cimitero monumentale del Verano. Facile immaginare la costernazione e la rabbia dei parenti dei defunti. E la necessità per Ama di rimediare in fretta al disastro. Montando impalcature di emergenza, per impedire ulteriori danni e crolli. E iniziando a provvedere con la rimozione delle alberature divelte. Sperando che la vicenda sia da monito per provvedere in tempo alle prossime potature. Evitando che sia poi il maltempo a provvedere. Ovviamente con danni e pericoli per tutti.

Per approfondire