Aprilia, investe una donna e la uccide, poi scappa: è caccia al pirata della strada

Aprilia

E’ stato ritrovato dai carabinieri, ad Aprilia la scorsa notte sul ciglio della strada di via Valcamonica il corpo di una donna riverso a terra, privo di segni di vita, con tracce di sangue sul volto.

La vittima un’indiana residente ad Aprilia

Il 118 giunto sul posto non ha potuto che constatare che la donna era morta. La vittima è una cittadina indiana classe 1955 residente ad Aprilia la quale è quasi certamente vittima di un investimento di un auto pirata. Le ricerche del responsabile dell’incidente, fuggito senza prestare soccorso, sono attualmente in corso.

Le indagini dei Carabinieri

Le indagini dei carabinieri hanno individuato che è il veicolo di una trentenne di Aprilia che però ha riferito che la sua autovettura era stata rubata. La stessa è poi stata ritrovata danneggiata e abbandonata lungo via Selciatella.

I carabinieri, stanno verificando se i danni siano compatibili con l’investimento della donna e hanno sequestrato il veicolo per ulteriori accertamenti. Le indagini sono in corso per identificare il responsabile e chiarire le circostanze e la dinamica dell’incidente.

Omissione di soccorso cosa dice la legge

Allontanarsi senza prestare soccorso ai feriti nell’ambito di un inicidente stradale costituisce una violazione penale; l’articolo 189 del Codice della Strada prevede la denuncia dell’autore del reato all’Autorità Giudiziaria e pene pesanti: arresto da 6 mesi a 3 anni.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook