Atac, autista aggredito nella notte a via dei Capasso

Un autista dell’Atac è stato aggredito stanotte a Bravetta, nel XII Municipio. Esattamente in via dei Capasso dove sono dovuti intervenire gli agenti della Sezione Volanti. A finire in manette T.M.O, un cittadino romeno di 44 anni. Non è stato semplice per la Polizia fermare l’uomo che probabilmente era ubriaco, tanto che ha aggredito anche i poliziotti. Ora è accusato di lesioni e violenza a Pubblico Ufficiale, nonché danneggiamento ai beni dello Stato.

Bravetta, autista dell’Atac aggredito: cosa è successo

L’aggressione è avvenuta ieri sera. T.M.O. sale sull’autobus di linea e inizia a creare disagi. È in stato di alterazione psicofisica, probabilmente dovuta ad abuso di alcol. In sostanza è ubriaco. “Fermati”, grida all’autista dell’Atac. Che a quel punto è costretto a interrompere la corsa. Intanto gli altri passeggeri hanno già segnalato quanto sta accadendo alle forze dell’ordine. All’arrivo dei poliziotti, l’uomo, però aggredisce anche loro. E uno degli operatori è dovuto peraltro ricorrere a cure mediche. Ma l’uomo era talmente agitato che durante il trasporto in commissariato ha danneggiato anche l’auto di servizio.

All’Atac le ronde per difendere gli autisti dai violenti

Per approfondire