Baby gang a Parioli, li multano e pestano il vigile. Intanto la Raggi cambia il Comandante del Corpo

Foto Roma Today. Ancora un episodio di violenza ad opera di una baby gang nella Roma bene, questa volta a Viale Parioli. Dove nel pomeriggio di giovedì un gruppo di ragazzi intenti a prendersi l’aperitivo hanno aggredito una pattuglia di due vigli urbani. Mandandone uno direttamente all’ospedale. Ma andiamo con ordine. Erano circa le 17.30 del pomeriggio, e una ventina di adolescenti si trovavano ai tavolini di un noto bar della zona. Orario consentito, perchè il coprifuoco come noto per pub e simili scatta alle 18. Tuttavia, la maggior parte dei giovani si sarebbero trovati senza mascherina, e qualcuno potrebbe non aver gradito. Così sono scattati gli inevitabili controlli, e i salatissimi verbali. Che prevedono sanzioni da 400 a 1000 euro per i trasgressori. Ma a questo punto è scattato l’agguato, diretto contro gli agenti. E particolarmente, ad essere mezzo in mezzo è stato proprio il verbalizzante. Prima insultato, poi addirittura preso a calci. E fatto cadere per terra. In venti contro due, per i vigili della Polizia locale è stato giocoforza chiedere aiuto e dopo poco sono intervenuti altri colleghi del secondo Gruppo. Che hanno identificato tutti i presenti, compreso il 20 enne sospettato di essere l’aggressore. Adesso i colpevoli dovranno rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e di lesioni. Perchè l’agente malmenato è andato a finire dritto in ospedale. Dove è stato refertato, e dichiarato guaribile in dieci giorni.

https://www.romatoday.it/cronaca/ragazzi-parioli-senza-mascherine.html

Ancora una aggressione di una baby gang alla Polizia locale. E per rilanciare il Corpo la Raggi prova a cambiare il Comandante

L’aggressione compiuta da una baby gang di ragazzini dei Parioli ai danni di due Vigili che stavano effettuando un controllo per verificare se tutti indossassero la mascherina, si commenta da sola. E la condanna non potrebbe essere più ferma. Ma non c’è dubbio che il Corpo stia vivendo un periodo particolarmente difficile. Con la sindaca Raggi che ha sfiduciato il generale Napoli, comandante ad interim dopo il pensionamento di Antonio Di Maggio. Causa delle ire della prima cittadina, sarebbe stato il servizio andato in onda recentemente su Report. Che scattava una fotografia inquietante rispetto al modo con cui sarebbero stati effettuati i controlli in alcuni locali del centro storico. Oltre a ciò, si è verificato lo scandalo della scena di sesso che si sarebbe consumata tra due agenti in servizio. Veleni e sospetti sempre respinti al mittente, ma la Raggi ha voluto cambiare. Tutti pensavano che avrebbe semplicemente promosso il vice Paolo Gerometta, anche lui generale in pensione. Che aveva partecipato proprio nella mattinata di giovedì alla Commissione provinciale per l’Ordine pubblico e la sicurezza. Parlando già da nuovo comandante. Ma nel pomeriggio si è verificato il cambio repentino. Ed è arrivata la nomina del dirigente della Polizia di Stato Ugo Angeloni.

Sui motivi del cambio in extremis, in Campidoglio fanno muro. Angeloni, già dal 2016 vicario del Questore di Massa Carrara, da marzo 2019 ha svolto compiti di staff del Questore di Roma. Collaboreremo insieme per rilanciare il Corpo, ha commentato la Raggi. Dopo quasi cinque anni, è tutto dire. Ma questo appartiene alla dialettica politica. Al nuovo Comandante della Municipale Ugo Angeloni invece vanno da parte della redazione di 7Colli i migliori auguri di buon lavoro.

https://www.google.it/amp/s/amp.romatoday.it/politica/ugo-angeloni-comandante-vigili-roma.html

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *