Banda di sudamericani con precedenti fa razzia nei supermercati del litorale: solo arresti domiciliari

Quarticciolo

I carabinieri della compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un uomo e due donne per furto aggravato. Nella giornata di ieri, sono arrivate al numero unico di emergenza 112 tre richieste di intervento per furti all’interno di supermercati di Santa Marinella e Cerveteri. Le vittime hanno tutte sostanzialmente riferito di essere state derubate del telefono cellulare e del portafoglio mentre facevano la spesa nel supermercato. Indicando quali autori del reato delle persone latinoamericane che con una banale scusa si erano avvicinati. Questi si erano poi allontanati a bordo di un’auto di cui però si sapeva il modello e il numero di targa.

I sudamericani avevano tutti precedenti

A quel punto sono scattate le ricerche del veicolo sull’intero territorio di competenza della compagnia di Civitavecchia. I militari della stazione di Torrimpietra hanno intercettato il veicolo segnalato, con a bordo tre persone, mentre percorreva la ss Aurelia verso la Capitale e lo hanno fermato. I militari hanno immediatamente identificato gli occupanti che sono risultati tutti sudamericani e in particolare un uomo, 37enne messicano, una donna, 37enne cubana e un’altra donna, 56enne peruviana, tutti con precedenti. Al termine degli accertamenti avevano ancora in possesso dell’intera refurtiva, poi restituita ai legittimi proprietari. Per i tre è scattata l’accusa di furto aggravato e sono ora ai rispettivi domicili in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria civitavecchiese.

Albanese arrestato per spaccio a Trastevere

A Roma, invece, la scorsa notte i controlli dei Carabinieri del Comando provinciale dal centro storico alle periferie hanno portato all’arresto di tre persone. E alla denuncia a piede libero di una quarta. Il primo in manette è stato un 20enne albanese trovato nel piazzale antistante la stazione Trastevere con 4 involucri in plastica termosaldata contenenti 2 grammi di cocaina e 185 euro in contanti. Nella camera del b&b da lui occupata, poco distante, trovati e sequestrati altri 350 euro in contanti e un bilancino di precisione. Sempre con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti arrestato un 24enne romano fermato per una verifica in via Amerigo Aspertini, a Torre Gaia, trovato con 8 dosi di cocaina.

Altri due arresti a Casal Bertone e a Balduina

I Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone, invece, hanno arrestato un 40enne originario di Palermo. Con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari, sorpreso mentre rientrava in casa. Denunciato, infine, un 24enne romano per porto di oggetti atti ad offendere. Fermato in sella al suo motorino in via Quinto Fabio Pittore, era in possesso di un coltello lungo 23 centimetri.

Per approfondire