Basta degrado. I comitati dei cittadini in Piazza S.Croce in Gerusalemme

esquilino

Sono scesi in piazza in tanti per dire basta al degrado. Che unisce democraticamente tutta la città al centro come in periferia. Si tratta di una folta rappresentanza dei comitati civici e di quartiere che da tutta Roma si sono dati appuntamento a Piazza di Santa Croce in Gerusalemme. Organizzatore dell’iniziativa l’Avvocato Nico Lauro Grotto, presidente del comitato di Villa Wolkonsky. Il parco urbano che sorge proprio a due passi da San Giovanni. Che ha voluto per l’occasione lanciare un messaggio, Roma merita di più. Per ora solo uno slogan, in futuro chissà. Lauro Grotto ha chiamato esponenti del commercio, delle categorie produttive e rappresentanti di cittadini esasperati. Che non ne possono più di vivere in una città diventata insicura e sporca. Che i veri Romani ormai stentano a riconoscere. E all’appello hanno risposto davvero da tutti i territori della capitale. Erano presenti rappresentanti di Pietralata e di Ponte di Nona, così come di Balduina e del quartiere Delle Vittorie. E ovviamente dell’Esquilino e degli altri rioni del centro storico. Tra gli altri anche una delegazione di Militia Christi e Franco Aicardi di Italia Nazione. Oltre a una nutrita rappresentanza di Fratelli d’Italia.  Anche perchè PD e grillini erano stati invitati. Ma hanno preferito non venire.

https://www.casilinanews.it/137950/attualita/roma-assemblea-pubblica-comitati-di-quartiere-associazioni-20-giugno-2020.html

I comitati dei cittadini scendono in piazza per dire basta a degrado e abbandono. E chiedono impegni concreti alla politica 

I comitati civici sono scesi in piazza per rivendicare il diritto a vivere in una città normale. Con gli spazi verdi puliti e potati, e non ridotti a piccole savane. Con topi e bisce nascosti nel sottobosco. E con marciapiedi e strade degni di questo nome. Perchè davvero la gente non ne può più di rimanere  nella insicurezza e nel degrado. Io abito qui da un anno, ha detto una giovane ragazza. Che è intervenuta all’incontro promosso dall’Avvocato Lauro Grotto in piazza Santa Croce in Gerusalemme. Durante il lockdown la sera avevo gli spacciatori sotto casa. Una volta mi sono affacciata al balcone per prendere aria e mi hanno minacciata. Assurdo, non si può vivere così. Ma anche i commercianti sono disperati. Tra mercatini abusivi e mini market che aprono come funghi. Spesso senza controlli e senza autorizzazioni. Così lo storico caffè Italia ha raccolto decine di firme per chiedere regole certe per il commercio. E i fogli sono stati consegnati al capogruppo municipale di Fratelli d’Italia Stefano Tozzi. Presente alla manifestazione insieme al capogruppo di FDI in Campidoglio Andrea De Priamo e ai deputati Federico Mollicone e Paolo Trancassini.

Esquilino, ecco la Roma della Raggi: tutta in una foto (video)

Nel decreto rilancio PD e Cinque Stelle non pensano a Roma ma a liberalizzare la cannabis. La denuncia del coordinatore del Lazio di FDI Paolo Trancassini

La politica ha preso degli impegni chiari questa mattina in piazza di fronte mai comitati dei cittadini presenti. E alle molte categorie intervenute dai noleggiatori ai commercianti ai liberi professionisti da tutte le parti di Roma. Il capogruppo comunale di Fratelli D’Italia Andrea De Priamo ha assicurato che il partito di Giorgia Meloni anche se dall’opposizione ha presentato decine di ordini del giorno e documenti per chiedere più soldi per pulire la città, aiutare il commercio e garantire la sicurezza. Ma in realtà bisognerà aspettare ancora qualche mese. Almeno fino alle prossime elezioni comunali. Hanno concluso la manifestazione i deputati Federico Mollicone e Paolo Trancassini. Vogliono legalizzare la cannabis nel decreto rilancio, ha ricordato Trancassini. Ecco, così pensano di aiutare l’Italia a ripartire. Ma noi saremo sempre in prima linea per chiedere più risorse per Roma. Perché questa splendida città merita moto di più e di meglio. E la Raggi ha combinato solo disastri.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *