Borghesiana, 18enne massacrato per rapina: presi rapinatori italo-albanesi

Borghesiana

Dopo aver fermato ieri, una banda di 3 rapinatori, che imperversava in zona San Giovanni a Roma, i Carabinieri hanno bloccato e arrestato altri due scippatori alla Borghesiana.

La rapina ieri alla metro C della Borghesiana

E’ stato vittima di un’aggressione proditoria e improvvisa, il 18enne romano che ieri sera si trovava in attesa alla fermata della metro C “Bolognetta”. Due ragazzini, un romano di 14 anni e uno di origini albanesi di 15 anni, lo hanno puntato. Sono entrambi studenti e, nonostante la giovane età, già noti alle forze dell’ordine. I due minori lo hanno violentemente picchiato allo scopo di derubarlo del portafogli e degli occhiali che aveva con sé, ma lui è riuscito a divincolarsi e a fuggire, riuscendo a contattare telefonicamente i genitori e a dare l’allarme.

L’operazione del carabinieri di Tor Bella Monaca

Nel frattempo i responsabili sono scappati, facendo momentaneamente perdere le loro tracce. Sul posto, dopo pochi minuti, è arrivata una pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca: i militari hanno subito attivato i soccorsi per la vittima e, raccolta la descrizione dei fuggitivi, si sono messi sulle loro tracce, scovandoli a poca distanza dalla fermata della metro. I minorenni devono rispondere di tentata rapina aggravata in concorso e lesioni personali. Dopo le formalità di rito, hanno raggiunto un Centro di Prima Accoglienza della Capitale in attesa del rito direttissimo. Il 18enne, trasportato al Policlinico di Tor Vergata, è stato trattenuto in osservazione dopo una serie di accertamenti strumentali.

Dalla Borghesiana a San Giovanni, le gang di immigrati fanno paura

Solo ieri, i Carabinieri avevano messo fine alle scorribande di quelli che erano diventati il terrore del quartiere San Giovanni che nella notte prendevano di mira i minorenni rapinandoli dei loro averi. Nella tarda serata dell’altro ieri, tre cittadini egiziani di età compresa tra 19 e 31 anni, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati scoperti e denunciati a piede libero dai Carabinieri. L’accusa è di rapina aggravata in concorso. I tre, pochi minuti prima, avevano accerchiato un ragazzo romano di 16 anni. Il giovane passeggiava in via di San Giovanni in Laterano allorché lo hanno aggredito e derubato di una collana in oro, fuggendo subito dopo a piedi.

Il precedente dei rapinatori egiziani

La giovane vittima ha chiesto aiuto al ”112”. Una volta arrivati sul posto, i militari hanno raccolto la descrizione dei rapinatori, dando inizio a una battuta di ricerche in tutta la zona. Una delle pattuglie impiegate ha rintracciato un gruppo di cittadini egiziani in via Appia. La vittima ha riconosciuto tre di questi. Un quarto ragazzo egiziano, di 19 anni, che è stato trovato in loro compagnia, è stato invece arrestato. Anch’egli con precedenti. Deve infatti scontare una pena di 2 anni, 11 mesi e 20 giorni di reclusione per rapina aggravata.

Per approfondire