Campi nomadi fuori controllo. Le Iene insistono e Salvini mena sulla Raggi e Zingaretti

I Campi nomadi nella capitale sempre più fuori controllo. Questo risulta da un nuovo servizio delle Iene. Che dopo aver scoperchiato lo scandalo del campo ollerato del salario in piena riserva naturale del Tevere sono andati anche a Castel Romano. E anche qui ci troviamo in teoria nel bel mezzo di un’area naturalistica protetta. Quella del parco di Decima malafede sulla Pontina, in pieno Municipio IX del Comune di Roma. Questo è uno dei sei campi autorizzati della città, anche se ovviamente era nato come un insediamento temporaneo. E dopo proroghe e rinvii vari dovrebbe essere chiuso alla fine del 2021. Ma su questa data ormai i cittadini esasperati hanno perso le speranze. Perchè da troppi anni le colonne di fumo dei roghi tossici che si alzano ogni notte da questo insediamento arrivano a rendere l’aria irrespirabile fino alla vicina Trigoria. E dall’altra parte, al Torrino Mezzocammino e nella perte più estrema dell’Eur. Il campo dovrebbe ospitare 1000 persone, ma allo stato attuale nessuno sa con precisione quanta gente viva e circoli qui esattamente. E il servizio delle Iene è scioccante. Dentro al campo c’è di tutto, da auto rubate a carcasse di veicoli carbonizzati. Calcinacci, rifiuti di ogni genere e roghi accesi di immondizia che brucia di continuo. Con centinaia di bambini che giocano tra i topi e il liquame.

http://www.romapolitica.it/2020/06/24/le-iene-a-castel-romano-nel-campo-rom-roghi-tossici-topi-rifiuti-e-auto-bruciate-regnano-indisturbati/

Le Iene filmano l’inferno del campo nomadi di Castel Romano. E Salvini attacca la Raggi e Zingaretti. Dove sono le istituzioni?

Filippo Roma e Marco Occhipinti hanno colpito ancora. E portato le telecamere delle Iene in un altro campo nomadi della capitale. Questa volta è toccato all’insediamento di Castel Romano sulla via Pontina. Proprio davanti all’outlet frequentato da centinaia di migliaia di cittadini della capitale. E al parco divertimenti di Cinecittà World. Ma nel campo la realtà non è certo questa. Perchè qui dentro sembra piuttosto di essere in un girone infernale. O nell’apocalisse. E anche durante il servizio delle Iene sono stati scaricati rifiuti di ogni genere. Addirittura un container ha preso fuoco, e sono dovuti intervenire d’urgenza i pompieri. Come neanche nella più sgangherata favelas sudamericana. Una situazione assurda e furori controllo, come ha denunciato Stefano Erbaggi. Componente del direttivo  romano di Fratelli d’Italia. Anche perchè sul traffico illecito dell’immondizia la criminalità fa affari d’oro. E nessuno sa cosa ci respiriamo. Da quelle colonne di fumo nero che escono dai campi.

https://twitter.com/matteosalvinimi/status/1275763865071075328?s=12

Traffici d’oro sui rifiuti tossici bruciati illegalmente. Ma nessuno controlla 

Ma sullo scandalo degli insediamenti rom fuori controllo a Roma è intervenuto duramente il leader della Lega Matteo Salvini. Che in un tweet ha attaccato frontalmente la Raggi e Zingaretti. Roma, inferno nei campi rom tra roghi tossici, auto rubate criminalità e topi in mezzo ai bambini. Raggi e Zingaretti? In silenzio. Città e Regione subiscono la incapacità di chi amministra così male. Non si può continuare così, i cittadini meritano molto di meglio. Questo il tweet integrale di Salvini. E come già è accaduto in passato, sembra che proprio sulla sicurezza e il decoro della città si giocherà la prossima campagna elettorale per eleggere il nuovo sindaco di Roma.

 

 

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *