Cannabis libera, primo sì in Senato. Per Pd e M5s è la legge più urgente per gli italiani

cannabis libera

Cannabis libera, per la sinistra è la priorità. Incredibile ma vero, con tutti i problemi che gli italiani devono affrontare in queste ore. “La Lega farà opposizione in tutti i modi, in Parlamento e fuori, per evitare che la droga possa entrare nelle case di tutti gli italiani. Folle, dannoso e diseducativo”. Così fonti della Lega dopo la decisione (votata dal centrosinistra e i grillini) della Commissione Giustizia della Camera di depenalizzare la cannabis.

“La sinistra italiana vive in una realtà parallela. Quella dei cittadini è fatta di bollette da pagare, aumento dei prezzi, inflazione galoppante. Ma per la maggioranza dei componenti della commissione giustizia alla Camera la priorità è la depenalizzazione della cannabis. La Lega e le forze di centrodestra, invece, hanno espresso il loro parere contrario. Per quanto ci riguarda, in tutte le sedi, continueremo a ribadire che la droga è morte e l’Italia ha bisogno di ben altro. Questa battaglia è solo all’inizio”. Così senatore leghista Andrea Ostellari, presidente della commissione giustizia a Palazzo Madama.

Cannabis libera: la sinistra è fuori dal mondo

“Questa maggioranza continua a far danni agli italiani, anche alle prossime generazioni. Le sinistre legalizzano le droghe ignorando la pericolosità delle c.d. droghe leggere. La droga fa sempre male, non è mai una cosa leggera. Così si creano solo i presupposti per avvelenare le prossime generazioni che magari cresceranno con le piantagioni di cannabis direttamente in casa, grazie a norme che promuovono e normalizzano l’uso di droga e ad un provvedimento pasticciato teso solo a provare disperatamente a recuperare sacche di elettorato radicale. Fratelli d’Italia è sempre a difesa della vita e della salute pubblica, per questo siamo contrari a tale provvedimento”. Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia Carolina Varchi, Maria Teresa Bellucci, Gianluca Vinci e Ciro Maschio.

“Con tutti i problemi che hanno gli italiani, ci sono parlamentari che pensano alle canne… Ma basta!”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini commentando la decisione della Commissione Giustizia della Camera sulla cannabis.

Per approfondire