Casbah Milano: la direttrice di “La Presse” Alessia Lautone aggredita alla stazione

alessia lautone

Alessia Lautone, direttrice dell’agenzia di stampa “LaPresse”, ha denunciato di essere stata aggredita da un uomo questa mattina a Milano, nella zona della Stazione Centrale. “Sono stata aggredita con spinte e insulti. L’uomo continuava a fare il gesto di volermi sgozzare. Così, senza motivo. Mattinata da incubo in via San Gregorio a Milano”, ha scritto la giornalista sul suo profilo “X”. La giornalista ha ricevuto la solidarietà di numerosi esponenti politici. “Piena solidarietà alla direttrice dell’agenzia LaPresse aggredita oggi, con spinte e insulti, in pieno centro a Milano. Un episodio, l’ennesimo, che dimostra ancora una volta in quale grave situazione di totale insicurezza versi la città”, scrive in una nota, Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia e vicepresidente del Senato.

Solidarietà alla giornalista da Forza Italia

“E’ inammissibile che sulla sicurezza l’azione del sindaco Sala sia totalmente fallimentare e non tuteli i cittadini che a Milano rischiano pressoché quotidianamente per la loro incolumità. Il governo e il centrodestra sul tema sicurezza hanno previsto interventi concreti, potenziando i presidi sul territorio e stanziando maggiori risorse per le forze dell’ordine. Sarebbe opportuno che anche il sindaco Sala decidesse finalmente di fare la sua parte a tutela dei milanesi”, aggiunge Ronzulli.

Gasparri: le donne le più esposte a queste aggressioni

“Ho chiamato Alessia Lautone, validissima direttrice di “LaPresse” per esprimerle vicinanza e solidarietà dopo la vergognosa aggressione che ha subito. È un fatto grave che non deve essere assolutamente sottovalutato e che conferma quanta intolleranza e violenza sia presente nella nostra società e come le donne siano le più esposte a queste aggressioni”. Lo afferma in una nota il capogruppo di Forza Italia al Senato Maurizio Gasparri.

La Lega: servono provvedimenti immediati

“Solidarietà alla direttrice di LaPresse Alessia Lautone per la vile aggressione che ha subito stamattina a Milano”, dice il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio. “La questione della sicurezza in città è sempre più seria. Servono provvedimenti immediati, il sindaco Sala non può ignorare ancora il problema o continuare a cercare palliativi”, osserva il senatore leghista. “Rivolgo alla direttrice dell’agenzia di stampa LaPresse, aggredita oggi a Milano, le espressioni della più sentita solidarietà. Auspico che il responsabile venga individuato al più presto”, afferma il presidente della Camera dei deputati, Lorenzo Fontana.

Lupi: ogni cittadino dovrebbe essere libero di circolare nella sua città

“Sono solidale, insieme a tutto il gruppo di Noi moderati, con la direttrice dell’agenzia LaPresse Alessia Lautone. Condanniamo fermamente l’attacco, gestuale, verbale e fisico, da lei subito nelle vie del centro di Milano. È solo uno, e non l’ultimo, di una serie di fatti violenti che stanno interessando la città, e crea sconcerto che proprio Milano sia in testa a classifiche sull’indice di criminalità predatoria, con quasi 7mila reati denunciati ogni 100 mila abitanti e denunce in crescita”, afferma Maurizio Lupi, presidente di Noi Moderati. “Ogni cittadino -aggiunge- deve poter essere libero di circolare nelle vie della propria città, senza dover temere per la propria incolumità. Bisogna investire sulla sicurezza”.