Questi “centristi” indossino la mascherina. Per nascondersi

Centristi mascherina

Da oggi niente mascherina all’aperto, tranne che per una speciale categoria, i centristi della politica. Le loro manovre non hanno futuro, creano solo assembramenti in tono minore.

Tra un anno si vota e c’è timore per le seggiole che voleranno via dalle natiche di ciascuno. 600 parlamentari al posto di mille li fanno tremare e quindi è meglio tramare.

I centristi hanno bisogno della mascherina

Anziché accettare un bipolarismo con frizioni, vorrebbero distruggerlo nel nome dei partitini del 2 per cento. Illudendosi che possano affascinare un popolo stufo dell’inconcludenza.

Carlo Calenda e Giovanni Toti, Matteo Renzi e Clemente Mastella, una compagnia di giro che un giorno si abbraccia e il giorno successivo se ne dice di tutti i colori. Ma a che servono i loro partitini?

Coraggio Italia, ad esempio. Qual è la motivazione che li differenzia dalla casa madre azzurra? Appoggiano lo stesso governo, come Forza Italia hanno contribuito a buttare giù l’aspirazione quirinalizia del centrodestra attorno alla presidente Elisabetta Casellati. Probabilmente non sopportano neanche loro Salvini e la Meloni: ma si rendono conto o no che senza voti non si canta messa?

Alle prossime elezioni saranno liquefatti

Alle elezioni saranno liquefatti, a meno di rifugiarsi in uno dei due poli sopravvissuti: quello di centrodestra che per forza di cose dovrà rigenerarsi. O quello di sinistra, sempre più orfano dei Cinquestelle dilaniati e a caccia di cespugli come alleati.

Certo, sperano nel cambio della legge elettorale. Ma anche col proporzionale, si interroghino sull’incidenza reale che potrebbero avere con il loro pittoresco modo di procedere. Pretendono di dare lezioni col terrore delle elezioni. O meglio, uno di loro lo ha fatto, Carlo Calenda, ma era un esperimento circoscritto a Roma e con un alleato, Renzi, che non vuole più vedere nemmeno in cartolina.

Ma dove vanno? Danno solo l’idea di operazioni rancorose e senza prospettiva politica seria.

Sì, questi centristi hanno ancora bisogno di indossare la mascherina. Ma per nascondersi agli occhi di chi pretende chiarezza.

Per approfondire