Che succede all’ospedale di Sora? Due stranieri ladri aggrediscono infermiere

ospedale sora

Ma che succede all’ospedale di Sora? Prima l’ospedale era rimasto senza anestesisti e si erano dovute interrompere le operazioni. Poi, pochi giorni fa, il clamoroso scambio di paziente morto con paziente vivo, e adesso due immigrati ladri e senza mascherina picchiano selvaggiamente un infermiere. L’ospedale ciociaro Santissima Trinità è diventato un luogo addirittura pericolosa. L’ultimo episodio ieri, quando un infermiere del nosocomio è stato brutalmente aggredito da due stranieri. L’infermiere aveva notato i due senza mascherina che stavano nello spogliatoio del perosnale. Entrato per redarguirli, la hanno assalito.

L’ospedale protagonista di diversi episodi di cronaca

Erano le sette e l’infermiere, un 43enne originario di Arpino, stava uscendo dallo spogliatioio per andare nelle corsie. Lì c’erano due stranieri, forse 25enni, sicuramente stranieri, che gli hanno ostruito la strada e gli hanno chiesto soldi. L’infermiere ha detto che non ne aveva e i due lo hanno subito aggredito e picchiato con un bastone. Subito dopo i due criminali stranieri sono fuggiti. L’uomo si è fatto medicare e ha avuto una prognosi di sei giorni. Immediatamente giunti i carabinieri che hanno fatto le rilevazioni del caso. E’ incredibile che l’ingresso dell’ospedale sia completamente libero, senza alcun controllo, e che chiunque possa entrare per andare a rubare. E per giunta senza mascherina… I due stranieri non sono stati ancora rintracciati dalle forze dell’ordine.

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *