Chef minaccia di darsi fuoco davanti al locale: lo Stato non ci aiuta (video)

frosinone chef

Paura e dramma della disperazione a Frosinone. Lo chef Giampiero Pigliacelli, titolare dell’osteria ciociara l’Osteria Panzini, ieri ha minacciato di darsi fuoco davanti al suo locale. L’uomo, disperato, ha portato quattro taniche di benzina davanti al locale, in piazzale Madonna della Neve. Dopo settimane di chiusura totale lo chef, e molti altri suoi colleghi, non ce la fanno più a tirare avanti. L’uomo nel video, che proponiamo, ha spiegato le sue ragioni ai cittadini che si erano assiepati intorno richiamati dal clamore. Lo chef ha detto di non essere in grado di resistere fino alla riapertura, dopo settimane e settimane di chiusura totale, e con lui anche tutti i suoi colleghi ristoratori.

Lo chef: la mia categoria abbandonata

L’imprenditore ha anche detto di essere rimasto completamente senza soldi e di non aver ricevuto finora nessun tipo di aiuto dallo Stato e quindi di non essere in grado di resistere ulteriormente. Per questo avrebbe deciso questa clamorosa protesta. I cittadini radunati gli hanno dato ovviamente ragione, perché la situazione, non solo quella di Panzini, è insostenibile. Carabinieri e vigili del fuoco sono accorsi, e dopo una lunga trattatevia sono riusciti a rasserenare lo chef.

“Non si può andare avanti con le promesse”

Come riporta il Messaggero, l’uomo ha detto ai giornalisti dopo che si era calmato: “Da due mesi l’attività è chiusa, non siamo stati tutelati e non abbiamo percepito un centesimo. Stamattina ho sbroccato e chiedo scusa a tutti. Ma non si può andare avanti solo con le promesse. Almeno dessero la cassa integrazione ai miei dipendenti”. Lo chef, riporta ancora il quotidiano romano, si è sempre occupato di sociale, perché mandava sempre – e lo ha fatto anche in questi giorni – pasti ai centri di accoglienza per le persone bisognose e a tutti coloro che avevano bisogno. Lo chef  ha detto anche di essere stanco delle promesse e accusato il governo di non aver fatto nulla per la sua categoria.

Per approfondire