Come il dottor Semmelweis: il Gemelli ricorda l’importanza di lavarsi le mani

gemelli semmelweis

Il Gemelli segue le orme del dottor Semmelweis, il grande medico ungherese che scoprì l’importanza di lavarsi  le mani. “I secondi salvano la vita. Igienizza le mani! (seconds save lives. Clean you hands)”. E’ lo slogan scelto quest’anno per la Giornata mondiale dedicata all’igiene delle mani, istituita dall’Organizzazione mondiale della sanità che si celebra ogni anno il 5 maggio. Nell’anno della pandemia il lavaggio delle mani con acqua e sapone o con il gel idroalcolico è tutt’ora una delle misure di protezione più importante per difendersi anche dal contagio del Covid.

Oggi sensibilizzazione del policlinico Gemelli

L’importanza di questo gesto anche per il controllo delle infezioni ospedaliere è al centro delle iniziative di sensibilizzazione promosse dalla Fondazione Policlinico universitario Agostino Gemelli Irccs di Roma. Le mani, ricordano gli esperti rappresentano il principale mezzo di trasmissione di germi patogeni. “Il lavaggio delle mani rimane la misura fondamentale che da sola riesce a ridurre del 30-40% le infezioni nosocomiali. E’ di grande importanza – ha detto Patrizia Laurenti,  del Policlinico Gemelli – ma ancora non se ne ha consapevolezza.”.

Numerose iniziative oggi del policlinico

Oggi si svolgono una serie di iniziative di sensibilizzazione rivolte anche ai visitatori del Gemelli. Effettuate dimostrazioni pratiche della corretta igiene delle mani mediante box pedagogico. La dimostrazione prevede l’uso di un gel fluorescente che, dopo l’applicazione e l’esposizione delle aree trattate a luce ultravioletta, consente la verifica di eventuali zone della mano non coperte dalla soluzione alcolica. Contestualmente a coloro che vorranno partecipare alla dimostrazione, verranno distribuite come gadget delle mini-confezioni di gel igienizzante.

Un video realizzato per l’occasione sarà proiettato sui monitor nelle aree di attesa. A ricordare al pubblico e anche agli operatori sanitari l’importanza dell’igiene delle mani in particolare nel contesto ospedaliero.

(Foto: FlipScience)

Per approfondire