Con il covid ritornano gli anni ‘60. A Ostia apre un maxi drive in

Con gli obblighi del distanziamento sociale imposto dal coronavirus ritornano gli anni ‘60. Certo, non quelli della dolce vita e del miracolo economico. Che purtroppo appartengono ad un’altra Italia. E a un periodo in cui Roma era frequentata dai più famosi attori di Hollywood. E Cinecittà rivaleggiava con gli studios americani. Adesso purtroppo la realtà è diversa. Ma almeno per un aspetto, un parallelismo si può trovare. Infatti di fronte alle difficoltà a riaprire le sale cinematografiche molti hanno pensato a formule nuove. Che in realtà sono un po’ un ritorno al passato, parafrasando il celebre film di Robert Zemekis. Perchè sta ritornando di moda il drive in, una formula che negli anni era stata completamente abbandonata. Alcuni quartieri romani erano già nati con queste strutture, che però da anni versavano in stato di abbandono. Un esempio, il cinema all’aperto a Casal Palocco. Il quartiere residenziale sulla Cristoforo Colombo a metà tra Roma e il mare. Adesso ci si riprova ad Ostia. Contando sul fatto che stando in macchina il distanziamento sociale è garantito. E non ci possono essere risse o assembramenti. Vedremo se funzionerà, ma potrebbe essere una buona alternativa nelle calde serate estive. Magari con una decappottabile per completare il dejavu’. Anche perchè con il motore acceso e l’aria condizionata sarebbe certamente anti ecologico e non adatto ai tempi.

Dal 4 luglio drive in a Ostia a Cineland. Previste 450 macchine e posti per pedoni motorini e bici

Aprira’ dal 4 luglio il nuovo maxi drive in ad Ostia. Una struttura ospitata nel grande piazzale antistante a Cineland che ci riporta un po’ negli anni ‘60. Anche se in realtà la motivazione è ben diversa. Perchè si tratta di arginare il rischio contagio consentendo comunque a chi vuole di vedere in sicurezza le proprie pellicole preferite. Potranno entrare nell’arena fino a 450 automobili, e la tecnologia offerta sarà ovviamente all’avanguardia. Tanto per fare un esempio, l’audio della proiezione potrà essere recepito con il sistema Bluetooth direttamente dal proprio smartphone. E collegato con le casse dell’impianto wi fi della propria autovettura. Si comincerà con la pellicola di Carlo Verdone Si vive una volta sola, che doveva uscire a febbraio. Data poi rimandata per l’emergenza covid. Ma sono previste proiezioni anche per i successi di altri attori e registi famosi. Sia italiani come ad esempio Checco Zalone che big stranieri. Ultima chicca, le prime file verranno riservate a pedoni, scooteristi e ciclisti. Quindi anche chi sceglierà la mobilità dolce per andare a vedersi il film preferito sarà accontentato. Non resta che dire buona visione a tutti. E felice estate.

https://roma.fanpage.it/cinema-allaperto-a-ostia-apre-il-drive-in-piu-grande-deuropa/

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *