Concorso Vigili del Fuoco, bando per 350 posti: requisiti e come fare domanda

Concorso Vigili del Fuoco
Contenuti dell'articolo

Per l’ammissione al concorso vigili del fuoco del Corpo nazionale per 350 posti i candidati dovranno soddisfare tutti i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana
  • Godimento dei diritti politici
  • Età non superiore ai 26 anni (elevata a 37 anni per il personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco iscritto da almeno un anno negli appositi elenchi e per coloro che abbiano prestato servizio militare, con un massimo di 3 anni di estensione)
  • Requisiti psico-fisici ed attitudinali come specificato nel decreto del Ministro dell’Interno 4 novembre 2019, n. 166
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado
  • Qualità morali e di condotta previste dall’articolo 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 e dall’articolo 35, comma 6, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Non sono ammessi coloro che siano stati espulsi dalle forze armate, abbiano riportato condanne per delitto non colposo, siano stati destituiti da pubblici uffici o abbiano altre condizioni di ineleggibilità specificate nel bando.

SCARICA QUI IL BANDO INTEGRALE

La domanda di partecipazione deve essere inviata esclusivamente per via telematica attraverso l’applicazione disponibile all’indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it, utilizzando il Sistema Pubblico d’Identità Digitale (SPID) o la Carta d’Identità Elettronica (CIE). 

La procedura di compilazione e invio online deve essere effettuata  dal 21 giugno al 20 luglio 2024.

Le procedure di selezione:

Prova Preselettiva

La prova preselettiva è composta da quesiti a risposta multipla e verte sulle seguenti materie:

  • Storia d’Italia dal 1861 ad oggi: Comprende domande sugli eventi principali della storia italiana moderna e contemporanea, con particolare attenzione ai cambiamenti politici, sociali ed economici.
  • Elementi di chimica e fisica: Domande sui principi fondamentali della chimica e della fisica, che includono argomenti come la struttura della materia, le reazioni chimiche, le leggi del moto e l’energia.
  • Quesiti logico-deduttivi e analitici: Quesiti volti a testare le capacità di ragionamento logico e analitico dei candidati, inclusi problemi di logica, sequenze numeriche e di figure, deduzioni e inferenze.
  • Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse: Domande sull’uso di software comuni (ad esempio, pacchetti office), hardware di base, internet e tecnologie di comunicazione.
  • Lingua inglese: Verifica della conoscenza della lingua inglese attraverso domande di comprensione del testo, grammatica e vocabolario.

La correzione degli elaborati della prova preselettiva avviene tramite procedimenti automatizzati. Saranno ammessi alle prove di esame successive un numero di candidati pari a dieci volte il numero dei posti messi a concorso. Il punteggio della prova preselettiva non contribuisce alla formazione del voto finale di merito.

Prove Motorio-Attitudinali

Le prove motorio-attitudinali consistono in tre test che valutano diverse abilità fisiche e attitudinali dei candidati. 

Concorso Vigili del Fuoco: valutazione dei titoli

Dopo il superamento delle prove motorio-attitudinali, i titoli dei candidati saranno valutati. La valutazione dei titoli è basata su criteri specifici riportati nell’allegato B del bando e contribuisce fino a un massimo di 5 punti al punteggio finale. I titoli valutabili includono:

  • Esperienze lavorative e di servizio rilevanti
  • Certificazioni e qualifiche professionali
  • Titoli di studio aggiuntivi rispetto ai requisiti minimi
  • Eventuali altri titoli preferenziali specificati nel bando
  • I titoli devono essere dichiarati nella domanda di partecipazione al concorso e posseduti alla data di scadenza per la presentazione delle domande. Titoli non dichiarati nella domanda non saranno presi in considerazione.

Concorso Vigili del Fuoco: formazione della graduatoria

La graduatoria finale del concorso sarà formata sommando i punteggi ottenuti nelle prove motorio-attitudinali e nella valutazione dei titoli. In caso di parità di punteggio, si terrà conto dei titoli di preferenza dichiarati nella domanda e, in caso di ulteriore parità, sarà preferito il candidato più giovane.

La graduatoria sarà approvata con decreto del Capo del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile e pubblicata sul Portale unico di reclutamento www.InPA.gov.it.

La retribuzione prevista

La retribuzione di un vigile del fuoco varia in base a diversi fattori, tra cui l’anzianità di servizio, il grado e le indennità specifiche. Di seguito una panoramica indicativa delle componenti principali del salario:

  • Stipendio Base: Per un vigile del fuoco appena assunto, lo stipendio base si aggira intorno ai 1.500-1.700 euro lordi mensili.
  • Indennità di Rischio: Circa 300-400 euro mensili lordi per compensare il rischio e la pericolosità del lavoro.
  • Indennità di Specificità: Una specifica indennità legata alla particolare natura del lavoro, variabile intorno ai 200-300 euro lordi mensili.
  • Straordinari e Turnazioni: I vigili del fuoco possono percepire ulteriori compensi per lavoro straordinario, turni notturni e festivi, che possono incrementare il salario complessivo.
  • Indennità di Reperibilità: Compenso per la disponibilità a intervenire in caso di emergenze al di fuori dell’orario di lavoro ordinario.

In sintesi, un vigile del fuoco appena assunto può guadagnare intorno ai 1.800-2.200 euro lordi mensili, mentre con l’aumentare dell’anzianità e l’eventuale avanzamento di grado, la retribuzione crescerà sensibilmente.

Periodo di prova 

Il periodo di prova per i vigili del fuoco dura generalmente 12 mesi. Durante questo periodo, il personale deve dimostrare di possedere le competenze tecniche e pratiche necessarie per svolgere le mansioni richieste. Durante il periodo di prova, i vigili del fuoco sono sottoposti a un’attenta valutazione da parte dei superiori e dei responsabili delle diverse unità operative.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook