Convegno a Roma sul Terzo settore, Alemanno: “Utilizzare il Pnrr per investimenti sociali”

alemanno terzo settore

“Il terzo settore è diventato fondamentale nella nostra società, è l’unica linea controcorrente rispetto alla costante riduzione della spesa sociale, bisogna per questo investire sul terzo settore”. Così Gianni Alemanno all’AdnKronos, a margine del convegno dal titolo ‘Terzo settore, motore di sviluppo per l’Europa”. Organizzato dall’Asi (Associazione sportive e sociali) e dall’Ecr party a Roma. Per il coordinatore di Asi “ci vuole un riconoscimento specifico a livello europeo del terzo settore e la possibilità di utilizzare i fondi del Pnrr per investimenti sociali”. “Dobbiamo rendere la riforma del terzo settore più veloce in Italia, cancellare i tanti impedimenti, per una riforma che sia virtuosa”, conclude l’ex sindaco di Roma.

“Il Terzo settore fondamentale per la tenuta del Paese

“I numeri parlano chiaro, sia a livello europeo che nazionale” sulla rilevanza del terzo settore. “Siamo in una fase particolare, con i profughi che scappano dalla guerra in Ucraina, con il sistema che ha dimostrato grande capacità, come anche per la crisi del covid”. Così Raffaele Fitto, l copresidente del gruppo Ecr- Fdi al Parlamento europeo. Il terzo settore “ha rappresentato un punto centrale di tenuta anche per il nostro Paese. E’ strategica la sinergia tra i diversi livelli, il lavoro capillare delle regioni, come visto per la pandemia e per la nostra sanità”.

L’unione rende più sostenibili le fragilità

“In Italia il mondo del volontariato non nasce per un ricco che dona parte del suo patrimonio, no. Ma è l’iniziativa di chi pensa che unirsi e stare insieme rende più sostenibili le fragilità. Lo vediamo per i disabili e gli anziani”. Così Maria Teresa Bellucci, deputata di Fdi e responsabile del dipartimento Terzo settore del partito, interenendo al congresso. “Quel disabile non riceve servizi dal comune, il bilancio familiare non può permettersi le  spese, allora si mettono insieme coloro che magari hanno lo stesso problema, così nasce l’associazionismo”, ricorda Bellucci.

Per approfondire