Coppia di peruviani arrestata: nascondevano la droga all’interno del seggiolone della bambina

seggiolone con droga

Prosegue senza sosta l’attività anti droga da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che ha consentito, negli ultimi giorni, di eseguire diversi blitz nella Capitale, dal centro storico alle periferie, e di arrestare 7 persone per reati inerenti agli stupefacenti. In particolare, una coppia di cittadini peruviani – lui 42enne con precedenti e lei 41enne – è stata notata dai Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato mentre si aggirava con fare sospetto a bordo di un’auto lungo via Arnaldo Canepa prima di fare rientro in casa, nella stessa via. I Carabinieri hanno fermato i due conviventi e hanno deciso di perquisire la loro abitazione dove hanno rinvenuto vari involucri contenenti in totale 266 g di cocaina, occultati all’interno del seggiolone in uso alla figlia minore della coppia.

Casilino, cinese beccato con metanfetamina in cristalli

La droga sequestrata unitamente a 2.500 euro rinvenuti in un mobile del salotto mentre la coppia arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina, invece, arrestano un 32enne cinese che, fermato perché si aggirava con fare sospetto in via Tineo,aveva di 55 g di metanfetamina in cristalli e della somma contante di 2.305 euro, ritenuti provento di attività illecita. La droga e il denaro sequestrati unitamente a due telefoni cellulari.

Cubano ai domiciliari deteneva droga e una pistola

In manette è finito anche un 48enne cubano. Già sottoposto alla detenzione domiciliar, sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Garbatella, che sono giunti nel suo appartamento per una normale verifica, mentre conversava dalla finestra con un’altra persona, in violazione ai suoi obblighi. I Carabinieri hanno quindi deciso di approfondire gli accertamenti e, nella perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto un involucro contenente 38 g di cocaina, una pistola calibro 40 completa di 5 colpi e 190 euro in contanti, davanti alla porta-finestra del giardino. Il 48enne arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti e per detenzione abusiva di armi e munizioni. Le indagini dei Carabinieri proseguono per risalire all’esatta provenienza della pistola sequestrata e per verificare l’eventuale suo utilizzo in azioni delittuose.

Sudanese cede eroina un ucraino a San Pietro

A San Basilio, transitando in via Corinaldo, i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno arrestato un 21enne romano, senza occupazione e con precedenti. Costui, alla vista dei militari ha tentato di allontanarsi a piedi. Gettando nella vegetazione lungo la strada, per disfarsene, un sacchetto contenente 47 dosi di cocaina. I Carabinieri lo hanno bloccato e hanno recuperato la sostanza stupefacente. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma San Pietro hanno arrestato un 51enne del Sudan, senza fissa dimora e con precedenti. Sorpreso a cedere alcune dosi di eroina ad un 49enne ucraino, in via Bartolomeo Bossi. Nelle tasche dell’arrestato trovate altre dosi della stessa droga. L’acquirente identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore.

43enne trasportava droga nel cruscotto dell’auto

Infine, in manette è finito anche un 43enne romano fermato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur. Era a bordo della sua auto in via della Magliana e trovato in possesso dosi di marijuana occultate all’interno di un vano del cruscotto. I militari hanno poi deciso di perquisire la sua abitazione in via Pescaglia. Rinvenendo ulteriori 75 g della stessa droga all’interno di un contenitore di plastica. Tutti gli arresti convalidati.

Per approfondire