Covid, 10mila contagi e 41 morti. Ma Pregliasco avverte: i casi reali possono essere 100mila

tamponi covid

Sono 10.371 i nuovi casi di coronavirus e 41 i morti registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute sulla situazione del contagio. Con un numero di tamponi pari a 74.636, tra molecolari e antigenici processati in 24 ore, il tasso di positività si attesta al 13,9%. Continuano ad aumentare ricoveri e terapie intensive: i ricoverati con sintomi si attestano a 4.210 (+92) mentre le terapie intensive salgono a 193 (+10 da ieri).

Lazio, scendono i contagi ma aumentano morti e ricoveri

“Oggi nel Lazio, su 3.024 tamponi molecolari e 9.884 tamponi antigenici per un totale di 12.908 tamponi, si registrano 1.700 nuovi casi positivi (-1.000), sono 4 i decessi (+2), 472 i ricoverati (+18), 29 le terapie intensive e 2.039 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13,1%. I casi a Roma città sono a quota 1.205”. Lo riferisce l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Con Omicron 5 “non è una situazione piacevole. Dai e dai, se riaumentano così i contagi poi ci saranno anche i casi gravi, è un attimo”. I contagi ora sono intorno ai 25mila al giorno? “Sono sottostimati, saranno almeno 50mila e si può arrivare anche a 100mila”. Così a Rai Radio1, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’, il virologo Fabrizio Pregliasco, presidente Anpas e docente all’università Statale di Milano.

La mascherina alla maturità? Meglio tenerla…

La mascherina per sostenere la maturità? “Meglio tenerla, sia allo scritto che all’orale”. Così all’Adnkronos Salute Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e ordinario di Malattie infettive all’Università Sapienza di Roma. “Sarebbe opportuno – continua il presidente degli infettivologi – raccomandare il dispositivo ai maturandi”. E poi, aggiunge, nella situazione epidemiologica attuale “la raccomanderei al chiuso e nei luoghi affollati, penso anche ai mezzi pubblici e agli aerei”.

Per approfondire