Covid: salgono morti, contagi e ricoveri. E tra pochi giorni riaprono le scuole

vaccino covid ospedale (2)

Sono 7.826 i nuovi casi di coronavirus e 45 morti in 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Aumentano, anche se di poco, i contagi e le vittime rispetto a ieri. Sono 4.517.434 i contagiati dall’inizio dell’emergenza mentre sono 129.002 le vittime. Sono 265.480 i tamponi, tra molecolari e antigenici, processati in 24 ore, che hanno fatto rilevare un tasso di positività pari al 2,9%. E’ quanto emerge dai dati del ministero della Salute sulla situazione del contagio.

Dall’inizio della pandemia sono 4.250.314 i guariti, 6.717 nelle ultime 24 ore. Sono 1.061 in più gli attualmente positivi, ovvero le persone con covid-19 seguite dal sistema sanitario nazionale. In totale oggi in Italia sono 138.118 le persone positive al Sars Cov2.

Nel Lazio diminuiscono i contagi e i morti, ma salgano i ricoveri

Oggi nel Lazio “su oltre 3.956 tamponi nel Lazio e oltre 24.299 antigenici per un totale di oltre 28.255 test, si registrano 547 nuovi casi positivi (-35), sono 114 casi in meno rispetto a venerdì 20 agosto, 2 decessi (-3), i ricoverati sono 488 (-20), le terapie intensive sono 70 (+3), i guariti sono 625. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,9%. I casi a Roma città sono a quota 210. Stabile la pressione ospedaliera, per il Lazio rischio basso”. Lo evidenzia l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù. “Nelle province si registrano 138 nuovi casi. Si registrano 0 decessi”, conclude D’Amato.

Sono 16.285 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 488 ricoverati, 70 in terapia intensiva e 15.727 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 348.467 e i morti 8.501, su un totale di 373.253 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

In corso lo screening dei profughi afghani

“E’ in corso lo screening di circa 950 profughi provenienti dall’Afghanistan per verificare l’adesione volontaria alla vaccinazione”. Lo annuncia l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Per approfondire