Da Almirante a Meloni: 100 personaggi della Destra nel libro di Gennaccari

libro gennaccari (2)

Presentato a Roma il libro “100 personaggi della Destra – 1946 2021” di Federico Gennaccari. La presentazione, organizzata dal senatore Domenico Gramazio, si è tenuta nella sala “De Marsanich” della Fondazione Alleanza Nazionale in via della Scrofa a Roma. Al tavolo del aconvegno, moderato da Filippo Pepe, lo stesso Gramazio, la dottoressa Marina Vuoli Buontempo, il senatore Isabella Rauti, lo scrittore e saggista Massimo Magliaro, il professore Andrea Ungari, direttore della Fondazione Spirito-De Felice . Inoltre, in collegamento video da MIlano, il senatore Maurizio Gasparri. Il libro di Federico Gennaccari nasce per colmare alcune lacune sulla storia della destra italiana e soprattutto sul ruolo di importanti esponenti che a distanza di anni sono stati completamente dimenticati.

Il lavoro certosino di Federico Gennaccari

Come dice l’autore, che ha anche editato l’opera con “Fergen”, sono storie che non si trovano sulle enciclopedie, né tantomeno su Wikipedia. Tanto che i cento personaggi del titolo è una stima al ribasso, dato che il progetto si è allargato fino a interessare almeno altri 200 protagonisti della storia del Msi, di Alleanza nazionale e anche di Fratelli d’Italia. Insomma, un vero e proprio almanacco per ricordare quanti sono stati impegnati nella politica di destra. Troverete qui la storia di questi personaggi, il loro impegno. Un lavoro certosino. Il volume (700 pagine) è praticamente una Treccani della destra. All’interno di queste voci si ricostruisce la storia del partito. Una Storia dall’interno utile per chi studia queste materie.

Le vittime del Msi da Ferri a Di Nella

Sono percorsi biografici, ha ricordato Gennaccari “per raccontare una storia ordinata cronologicamente, legando un evento a ogni personaggio e così si incontrano parlamentari, giornalisti, donne, intellettuali, studenti, militanti e tutte le vittime missine da Vittorio Ferri di Pisa, la prima vittima missina in assoluto, a Paolo Di Nella nel 1983, Episodi positivi ma anche negativi, vittorie ed errori, comprese quelle pagine che si vorrebbero cancellare di una storia iniziata nel dicembre del 1946» con il Msi e che oggi prosegue con Fratelli d’Italia. E che non possono mancare nella libreria di un lettore/elettore di destra.

Per approfondire