Dalla Asl di Latina pannolini scadenti ai disabili (video)

pannolini asl di latina

Incredibile alla Asl di Latina. In un video-denuncia, il padre di una bambina diversamente abile sostiene che i pannolini forniti dalla Asl presentano diversi problemi. Intanto sono in quantità insufficiente, ma poi sono di qualità molto scadente. La fornitura è stata cambiata da circa due anni. L’uomo sostiene che la figlia con uno di questi pannolini può resistere solo 40 minuti, perché poi li deve cambiare. Ogni volta che si usano questi pannolini, basta una volta che si fa la pipì, che si deve cambiare. Non trattengono il liquido, si gonfiano, e quindi bisogna cambiare tutti gli indumenti. Non solo, ma poi compare immediatamente una dermatite. Non è possibile che oltre a tutti i problemi che già ha, i genitori debbano anche avere questo.

La Asl di Latina dice che non può fare nulla

Ma non è tutto, c’è qualcosa di più grave, dice il papà. “E’ capitato infatti che siamo stati costretti a comprare online i pannolini, e li abbiamo scelti della stessa marca e della stessa misura. Ebbene, con quei pannolini la durata risulta essere maggiore, oltre due ore, anche tre, e funzionano bene, facendo quello che devono fare, non perdono il liquido”. E questo è incredibile. Il papà si è rivolto alla Asl, rappresentando questi problemi. La risposta è stata che quella è la fornitura che dà la Regione Lazio e quindi non ci possono fare nulla. Invece potrebbero contattare l’azienda spiegando il problema e denunciando il fatto che siano di qualità scadentissima.

Ora si attende la risposta della Asl

La cosa poi inspiegabile è come mai lo stesso pannolino comprato e pagato funziona, e quello fornito dalla Asl non va bene, come comprovano anche le lamentele di molti altri utenti. L’uomo non riesce a capire questa differenza nello stesso prodotto e ipotizza che quelli fornite alla Asl di Latina siano di qualità inferiore. Ma anche questo non è possibile, perché questi pannolini sono acquistati co9n i soldi dei contribuenti, di tutti i contribuenti. In attesa che si chiarisca il mistero dei pannolini scadenti, vediamo cosa avrà da rispondere la Asl di Latina.

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *