Daniele De Rossi lascia lo staff della Nazionale azzurra: “Ora voglio allenare, sono pronto”

daniele de rossi (2)

Daniele De Rossi, addio allo Nazionale azzurra. In una lunga intervista a Sportweeek, infatti Daniele De Rossi ha annunciato l’addio alla Nazionale Italiana, dopo aver conquistato Euro 2020. Ora il suo sogno potrebbe essere quello di allenare una squadra, magari la “sua” Roma. De Rossi era entrato nel gruppo dei collaboratori di Roberto Mancini nel marzo 2021. Anche lui è stato protagonista del successo azzurro all’ultimo Europeo. Famoso il suo tuffo sui tavolini negli spogliatoi azzurri dopo la vittoria nella finalissima di Wembley. Ma anche quando prese in spalla l’infortunato Spinazzola portandolo sotto la curva a festeggiare oppure quando prima della sfida con l’Inghilterra si scaldò con i calciatori. De Rossi insomma è stato importante per l’Italia proprio nel rapporto fra staff tecnico e calciatori.

De Rossi: mi sono trovato splendidamente con tutti

Nell’intervista, l’ex centrocampista giallorosso spiega il suo addio alla Nazionale. “Una scelta difficile perché mi sono trovato splendidamente con tutti. Io ho dato loro forse un 1 per cento e loro in cambio mi hanno permesso di vivere un’esperienza indimenticabile. Sarò sempre debitore verso la Nazionale. Però ho chiaro cosa voglio fare: allenare”. E nonostante a 38 anni non abbia ancora mai allenato si ritiene tuttavia pronto per un’esperienza su una panchina. “Continuare con la Nazionale, aspettando la prima panchina che si libera, non avrebbe senso e non sarebbe corretto verso la Federazione e verso Mancini che con me si è comportato in modo fantastico” continua De Rossi nell’intervista.

Il sogno di De Rossi è ora di allenare la Roma

l sogno di De Rossi è quello di allenare la sua Roma. “Allenare la Roma avverà quando me lo sarà meritato, ma non è un’ossessione”, dice l’ex calciatore bandiera giallorossa. 18 anni di Roma, secondo posto nella classifica all time di presenze (616) con la maglia giallorossa, 63 gol non si cancellano facilmente. De Rossi sogna di allenare la Roma e di tornare a casa sua, per continuare quella storia d’amore terminata perché la società americana aveva scelto di rinnovare il suo contratto in scadenza nel 2019.

Per approfondire