Drammatico incidente all’alba. Precipita con l’auto dalla rampa della Tangenziale e muore

Tragedia a Roma sulla Circonvallazione Tiburtna, dove un uomo di 43 anni ha perso la vita in un terribile incidente stradale. E’ successo questa mattina, intorno alle 6.50. La vittima, per cause ancora imprecisate, avrebbe perso il controllo della sua auto. Precipitando dallo svincolo sopraelevato di immissione sulla Tangenziale, all’altezza del Cimitero Monumentale Verano.

Sul posto è intervenuta la squadra 3/A Tuscolano dei Vigili del Fuoco, insieme al carro fiamma e a un’ambulanza del 118. Purtroppo però tutti i tentativi di soccorso sono stati vani. Il 43enne è morto sul colpo. Gli agenti dei Vigili del Fuoco non hanno potuto far altro che estrarre il suo corpo dalle lamiere dell’auto, dove era rimasto incastrato, utilizzando anche il gruppo olio dinamico da taglio. Ancora da accertare le cause del sinistro, forse un malore o un colpo di sonno. Ovviamente adesso indagheranno gli inquirenti, per capire come sia potuta accadere questa ennesima tragedia della strada in città. Che purtroppo non è l’unica, in questo inizio del 2022.

È il quarto incidente mortale da inizio anno

Erano già tre le persone decedute per incidente stradale (a cui si devono sommare quattro pedoni investiti) dall’inizio di questo 2022 a Roma. Ad aprire il macabro bollettino il 18enne Francesco Ferrara, deceduto l’1 gennaio dopo che lo scooter che stava conducendo impattò contro un’auto sulla via Casilina, in zona Borghesiana-Finocchio. Il 7 gennaio un’altra vittima, un 29enne, morto in seguito ad un incidente autonomo mentre conduceva uno scooter sul lungotevere Diaz, zona Ponte Milvio. E poi il 15 gennaio, un altro scooterista, di 49 anni, deceduto dopo uno schianto contro un’auto su un tratto della via Olimpica. Un triste elenco, al quale purtroppo si aggiunge la vittima di questa mattina. Per un trend che le istituzioni hanno il dovere di provare comunque ad interrompere.

 

Per approfondire