Droga, romani e immigrati africani uniti nella fratellanza dello spaccio

spacciatori stranieri (2)

Romani e immigrati, non c’è distinzione quando si spaccia la droga. Non si fermano le attività anti droga dei Carabinieri del Comando provinciale di Roma, sia nelle vie del centro che nelle periferie delle Capitale. In poche ore hanno portato all’arresto di 6 pusher e al sequestro di oltre 600 g di droga, tra cocaina, eroina e hashish. I Carabinieri di Piazza Dante hanno arrestato un 38enne del Gambia, già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Roma, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato notato in strada all’angolo tra via Giolitti con via Cattaneo mentre cedeva un involucro a un “acquirente”.

Droga dal centro alla periferia

I Carabinieri sono intervenuti e hanno bloccato i due e hanno accertato che il 38enne si era appena intascato la somma di 10 euro da un cittadino peruviano di 28 anni, in cambio di circa 50 g di hashish. Il pusher è stato trovato in possesso di altri 25 g della stessa sostanza ed è stato arrestato. Mentre l’acquirente è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quale assuntore di stupefacenti. I Carabinieri di Roma Centro invece hanno arrestato un 35enne romano fermato per un controllo mentre si aggirava con fare sospetto in via Alessandria. Sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di 23 dosi di cocaina nascoste nella tasca interna della giacca.

Tor Bella Monaca si conferma quartiere a rischio droga

La successiva perquisizione nella sua abitazione ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altre 50 dosi della stessa droga e mezzo chilo, sempre di cocaina, sigillata in 7 confezioni. Tutta la droga, del peso complessivo di circa 550 g, sequestrata mentre il 35enne è agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. In via dell’Archeologia, invece, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un uomo e una donna, notati aggirarsi con fare sospetto nei pressi di una piazza di spaccio. Si tratta di una romana di 44 anni e un 23enne di nazionalità marocchina. I due, già noti ai militari per i loro trascorsi nell’ambiente della droga, sono stati trovati in possesso di 222 dosi di cocaina, una dose di hashish e circa 300 euro in contanti.

Gambiano con sette dosi di droga

Poco più tardi, i Carabinieri di Tor Vergata,arrestano un romano di 22 anni, già con precedenti, poiché sorpreso mentre cedeva dello stupefacente a un giovane. Il pusher alla vista dei Carabinieri è fuggito precipitosamente, ma la fuga si è interrotta dopo pochi metri. A seguito della perquisizione personale il 22enne era in possesso di 10 dosi di cocaina, un involucro in cellophane contenente hashish e 335 euro in contanti, ritenuto il provento dell’attività illecita di spaccio. Gli stessi Carabinieri hanno anche arrestato un 40enne del Gambia sorpreso a spacciare dosi eroina. Il pusher bloccato e in possesso di 7 dosi di droga. Per lui sono scattate le manette mentre per l’acquirente inviata la segnalazione, quale assuntore di droghe.

Per approfondire