“È l’Italia che vogliamo”: parte da Roma il tour di ascolto della Lega. Segui la diretta (video)

Italia che vogliamo

È in corso presso il centro eventi La Lanterna, nel cuore di Roma, per il via dell’evento della Lega, ‘L’Italia che vogliamo’, il primo degli incontri voluti da Matteo Salvini, all’insegna dello slogan ‘ascoltiamo il paese, lavoriamo per ripartire’. Ad aprire i lavori il senatore Armando Siri, responsabile dei dipartimenti del partito, mentre il leader della Lega è già arrivato, anche se il suo intervento è previsto in serata. Scenografia dominata dal blu, nessun palco, ma un divano e poltrone per accogliere gli ospiti.

È l’Italia che vogliamo dalla Lanterna di Fuksas

Roberto Calderoli si offre ai fotografi con la maglietta per i referendum leghisti sulla giustizia con il pollice alzato, e garantisce: «I malumori interni ve li inventate voi giornalisti», ma la sala non dà l’impressione di un partito in forma, soprattutto se, come conferma, sta per nascere addirittura una terza formazione, “Prima l’italia”, il simbolo già depositato. È partita così a Roma alla lanterna di Fuksas la convention “è l’Italia che vogliamo” organizzata dal coordinatore della Lega Armando Siri. Il segretario della Lega Matteo Salvini è in prima fila, con lui anche il capogruppo Riccardo Molinari.

Sul palco oggi ci saranno, tra gli altri, l’ex sindaco di New York Rudolph Giuliani, l’ambasciatore francese Christian Masset. Ancora i vertici di Eni, Enel e Terna e i segretari di Cisl e Ugl. Ha aperto i lavori Armando Siri.

Per approfondire