Ennio Morricone, da Fratelli d’Italia soddisfazione per la mozione bipartisan in Campidoglio

Gli esponenti di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio, i consiglieri comunali Francesco Figliomeni e Lavinia Mennuni, Rachele Mussolini della lista civica ‘Con Giorgia’, in una nota congiunta esprimono soddisfazione per il Consiglio di ieri che ha visto tutte le forze politiche concordi nel tributare un doveroso e commosso omaggio al Maestro Ennio Morricone. Grande compositore e artista raffinato, sempre orgoglioso del suo essere Romano ed Italiano. E  capace di parlare il linguaggio universale della cultura contribuendo con le sue meravigliose composizioni ai piu’ grandi capolavori del cinema. Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate dai consiglieri capitolini del partito di Giorgia Meloni all’agenzia di stampa Nova. All’indomani dell’approvazione da parte dell’Aula di Giulio Cesare della mozione bipartisan dedicata proprio al Maestro.  Siamo particolarmente contenti – hanno aggiunto – che il documento sottoscritto da tutte le forze politiche ed approvato oggi contenga le due proposte che il presidente di Fdi Giorgia Meloni aveva fatto dopo la scomparsa del Maestro; l’intitolazione dell’Auditorium di Roma e di un toponimo della Capitale. Un piccolo ma sentito contributo per dire grazie al Maestro che sara’ ricordato per sempre grazie alle sue immortali composizioni.
Ennio Morricone, sono morto e non voglio disturbare. Il necrologio del Maestro

L’Auditorium sarà intitolato a Morricone. Insieme a un toponimo in periferia. Approvate le proposte di Giorgia Meloni 

Il Consiglio comunale di Roma ha votato all’unanimità una mozione per onorare al meglio la memoria del Maestro Ennio Morricone. Questa volta la politica non si è voluta dividere, e sulla memoria del grande compositore ed artista romano non sarebbe stato davvero il caso. Così è passata l’idea di intitolare a Morricone uno dei simboli più apprezzati nel mondo della Roma contemporanea. Quell’Auditorium progettato dall’archistar Renzo Piano che ha ospitato le performance dell’artista recentemente scomparso. Registrando sempre il tutto esaurito. Per ascoltare le colonne sonore forse più belle di sempre. Da Mission a C’era una volta in America con l’indimenticabile tema di Deborah. Passando per Il Pianista sull’oceano e la colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso di Peppuccio Tornatore. Gli ‘spaghetti western’ e le pellicole di Sergio Leone. Ma è impossibile citare tutta la fantastica produzione musicale di Morricone, che ha segnato un’epoca. E che ha trovato apprezzamento ai massimi livelli in tutto il mondo.

Ora proprio grazie alla intuizione della Meloni oltre all’Auditorium Ennio Morricone avrà anche intitolato un toponimo. Che tradotto significa uno di quei piani di zona di periferia per dare la casa e i servizi ai cittadini romani più bisognosi.  In linea con la vocazione sociale del Maestro. Che non si è mai fatto irretire dai salotti comodi della Roma bene. Ma che ha mantenuto fino all’ultimo un amore forte e sincero per il cuore più genino e popolare della città che gli ha dato i natali e che tanto amava.

https://www.google.it/amp/s/www.iltempo.it/roma-capitale/2020/07/17/news/auditorium-roma-dedicato-ennio-morricone-toponimo-virginia-raggi-23881104/amp/

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *