Expo 2030, la Premier Meloni carica: “Scegliere Roma per portare la storia nel futuro”

meloni 22 ottobre

Votare per Roma” in occasione della competizione per Expo 2030 “oggi significa anche creare una piattaforma per la gioventù di tutto il mondo, per studiare insieme e avviare nuove imprese insieme”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel video inviato alla 173ma Assemblea generale del Bureau international des expositions, dove oggi i 182 Paesi membri votano per decretare la vincitrice tra Roma, Riad e Busan.

Il videomessaggio

“Iniziative di ogni genere, start-up, nuovi progetti di ricerca, soluzioni innovative, in un formato ibrido, fisico e digitale – ha aggiunto -. Votare per Roma oggi significa anche fidarsi dell’esperienza italiana nell’accogliere milioni di visitatori da tutto il mondo, ognuno di loro si sente a casa. Votare per Roma oggi significa costruire il nostro futuro insieme. Scegliere Roma Expo 2030 significa scegliere tutto questo”, ha affermato. Poi la conclusione in italiano, a differenza del resto dell’intervento in inglese: “Scegli Roma, portiamo la storia nel futuro”.

Opportunità economiche

In Italia e Roma, in caso di vittoria alla competizione per Expo 2030, “siamo pronti a prendere misure volte a garantire opportunità uguali, anche dal punto di vista finanziario, per la più ampia partecipazione possibile. Questa è l’essenza di una cooperazione responsabile e inclusiva. Questa è l’essenza dell’identità di Roma”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel video inviato alla 173ma Assemblea generale del Bureau international des expositions, dove oggi i 182 Paesi membri votano per decretare la vincitrice tra Roma, Riad e Busan. “La prima megalopoli nella storia, la capitale del dialogo tra le grandi religioni monoteistiche, una città dove le persone e le culture si sono incontrate e continuano a incontrarsi, creando una combinazione unica tra radici antiche e modernità tecnologica – haa aggiunto -. Questa è Roma. A Roma ogni nazione può esprimere il suo massimo potenziale”.

Orgoglio e identità

“Ogni padiglione nazionale farà parte del più grande parco urbano solare mai costruito in una città, un innovativo esperimento di condivisione dell’energia. Ogni padiglione nazionale produrrà energia rinnovabile, convogliata nella rete condivisa. Ogni padiglione nazionale farà parte di un polo internazionale di educazione e ricerca scientifica, apprezzato dai visitatori per decenni”, ha concluso.

Per approfondire