Fallisce la manifestazione di Nardella contro i sovranisti: solo poche decine di pro palestinesi… (video)

ceccardi susanna

“In queste ore la Lega si è ritrovata alla Fortezza da Basso insieme ai suoi alleati francesi, romeni, tedeschi, bulgari e di tante altre nazioni per fare squadra e confrontarsi con l’obiettivo di cambiare radicalmente l’Unione Europea. Noi vogliamo un’Europa libera, un’Europa sicura, un’Europa dei popoli e dei territori, uniti e cooperanti. Noi non siamo euroscettici, noi lavoriamo in Parlamento a Bruxelles per tutelare i cittadini dai tecnocrati che cercano di distruggere le nostre radici, i nostri valori, il nostro stile di vita, di imporre un Green Deal ideologico che mette in ginocchio le nostre economie per fare il gioco della Cina, di sottoporci a costanti ondate migratorie illegali e incontrollate.

Un vero flop la manifestazione di Nardella

L’Europa può e deve rinascere e questo nuovo Rinascimento europeo parte proprio da Firenze. Ci rendiamo conto che presto avremo l’opportunità di cambiare le cose e mandare finalmente a casa la sinistra. Mi auguro che anche le altre forze di centrodestra in Italia vogliano concorrere a questo obiettivo”. E’ quanto dichiara l’europarlamentare della Lega Susanna Ceccardi a margine della manifestazione di Identità e Democrazia in corso a Firenze. “La nostra manifestazione alla Fortezza da Basso è stata un bellissimo successo. I leader del gruppo Id provenienti da tutta Europa si sono confrontati per una nuova idea di Ue e di futuro.

Mancava Wilders? Perché sta formando il governo di destra

Nardella dice che è stato un flop perché mancava Geert Wilders? Per fortuna. Lo informo che Geert Wilders non c’era perché impegnato in Olanda a formare il governo. Sarebbe stato peggio se non avesse vinto e fosse stato libero di venire a Firenze. Come Timmermans, alleato socialista di Nardella che oggi, avendo perso, era liberissimo di partecipare alla sua manifestazione in Piazzale Michelangelo, in cui abbiamo visto più bandiere che persone. Quantomeno avrebbe fatto numero”. Così, in un video la Ceccardi. Si è conclusa la “manifestazione antifascista” a Firenze organizzata contro la presenza della convention sovranista. Circa mille persone (la metà per le forze dell’ordine), dietro lo striscione di “Firenze antifascista”, hanno sfilato pacificamente per le vie cittadine.

Al corteo antifascista bandiere pro Palestina

Nel corso della manifestazione, che si è conclusa in piazza Indipendenza, sono stati scanditi cori contro Matteo Salvini e Marine Le Pen. Nel corteo anche bandiere a sostegno della Palestina. Davanti alla Fortezza da Basso, quando ormai il convegno sovranista era terminato da tempo, è stato srotolato uno striscione rosso lungo circa dieci metru con la scritta “Salvini e Le Pen, Firenze vi schifa”. Nel corso del corteo, in via il Prato, all’altezza della sede di Fratelli d’Italia, alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie, palloncini colorati con vernice lavabile, che non avrebbero tuttavia attinto alcun edificio.

Per approfondire