Farmacista coraggiosa ingaggia una collutazione col rapinatore, subito arrestato

farmacista coraggiosa

Farmacista coraggiosa. Anzi, coraggiosissima. E’ accaduto a viale Adriatico, al quartiere Monte Sacro della Capitale. In un comunicato, ripreso dall’agenzia Dire, il Comando provinciale dei carabinieri di Roma racconta l’accaduto. Erano da poco passate le 14, quando un rapinatore si è entrato nella farmacia di viale Adriatico e ha minacciato i dipendenti, non è chiaro con quale arma. L’uomo era mascherato con scaldacollo da moto, casco e occhiali. Fattosi consegnare l’incasso, 260 euro, il rapinatore è uscito dal negozio. Ma lì l’attendeva una brutta sorpresa. Sfortunatamente per lui però in quel momento stava rientranmdo nell’esercizio la titolare della farmacia, la quale non ci ha pensato un attimo. Resasi conto prontamente di cosa fosse successo, ha affontato l’uomo ed è riuscita a sfilargli il casco e il cappello. Dopo la colluttazione l’uomo è riuscito in qualche modo a sganciarsi e, salito in sella a uno scooter, è scappato.

La farmacista ha salvato l’incasso

Però la farmacista è stata utilissima. I carabinieri hanno visionato le immagini delle telecamere, riuscendo a vedere il volto del rapinatore e anche il mezzo usato per la fuga. Una volta rintracciato, i carabinieri hanno perquisito il suo domicilio. Domicilio che dista neanche un chilometro dalla farmacia rapinata. E dove i carabinieri hanno bussato poco dopo la rapina nell’esercizio della farmacista. Lì è stata trovata l`intera refurtiva e gli stessi capi di abbigliamento indossati durante la rapina.

Poco distante dall`abitazione del 43enne, i militari hanno ritrovato anche lo scooter usato per la fuga, rubato lo scorso 15 febbraio. La refurtiva, che ammonta a 260 euro, ovviamente è stata restituita alla farmacista, che ha ringraziato i Carabinieri per il rapidissimo arresto. Per l’uomo invece si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli. Ora i carabinieri stanno effettuando altre indagini per capire se il 43enne si sia reso protagonista di altre rapine in zona. L’uomo, a quanto si apprende, era già noto alle forze dell’ordine.

 

Per approfondire