Fiumicino, crolla un tetto in una casa Ater: era pericolante dal 2017

fiumicino crolla tetto

A Fiumicino ieri mattina è crollato il tetto di un appartamento Ater (Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale). Fortunatamente nessuno si è ferito, ma solo danni e una grandisisma paura. E’ successo alle due di notte, in via del Porto di Claudio. A quanto pare la perdita in questione risale al 2017. L”inquilina, che ora è stata costretta ad andare via, dice che ha segnalato più volte la perdita all’Ater e anche all’inquilina del piano superiore. Ma senza alcun risultato. I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti dichiarando l’immobile inagibile. perché potrebbero verificarsi altri crolli.

La signora sistemata in una struttura di Fiumicino

La signora rimasta senza casa è stata temporaneamente assistita dal Pronto intervento sociale, che l’ha sistemata in un bed and breakfast. Lo racconta il giornale del litorale Il Faro online. Tuttavia il problema è ancora più complicato, perché per ora non è possibile effettuare alcuna riparazione. L’Ater ha infatti fatto sapere che non dispone di ditte in questo omomento che possano eseguire i lavori di riparazione. Secondo la normativa vigente, infatti, le ditte hanno attivato la cassa integrazione in deroga, pertanto per ora non si può fare nulla.

Protesta l’Unione inquilini

Furibanda l’Unione inquilini. Ater non effettua quasi mai le riparaziuoni richieste, però è puntualissima nell’inviare diffide e lettere di sfratto. L’assessore al comune di Fiumicino Calicchio, però ha comunicato: “Ater, dal canto suo ci ha assicurato che provvederà nel più breve tempo possibile, considerate anche le difficoltà di questo periodo, a pubblicare il bando necessario a eseguire i lavori che rientra nell’intervento su più ampia scala annunciato lo scorso ottobre e che interessa tutto il comprensorio”, riferisce ancora Il Faro online.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *