Ghera (FdI): “Basta, ora la Regione chiarisca l’infornata natalizia di assunzioni”

regione ghera col tricolore

Regione Lazio, l’Ufficio di Presidenza deve chiarire l’infornata natalizia di assunzioni. Lo chiede il capogruppo di Fratelli d’Italia in regione Fabrizio Ghera in una lettera. “Sulla opportunità di chiarire l’infornata natalizia di assunzioni a tempo indeterminato nel Consiglio regionale non devono esserci dubbi. E non li ha Fratelli d’Italia che da subito ha preteso chiarezza sulla vicenda, al punto di chiedere l’istituzione di una commissione di indagine e le dimissioni dell’intero Ufficio di Presidenza”, scrive Ghera. “Mentre gli italiani soffrono la pandemia sanitaria ed economica, dirigenti e militanti del Pd sono riusciti a trovare la loro isola felice nel piccolo comune di Allumiere riuscendo a sistemare una ventina di persone a tempo indeterminato alla Pisana.

Ghera: grillini fedeli alleati del Pd anche in questo

Inoltre – prosegue Ghera – come se non bastasse, chi è rimasto fuori dalla chiamata del Consiglio regionale ha trovato rifugio in altri comuni a cominciare da Guidonia. Guarda caso, amministrato dal M5S, che, anche in questo caso, ha dimostrato di essere un fedele alleato del Partito Democratico. Sono passate un paio di settimane e dagli uffici della Pisana sentiamo sempre e solo il solito ritornello “le procedure sono regolarissime”. Ma nessuno ancora ci ha spiegato come mai una nutrita pattuglia di militanti del Pd si sia recata nel piccolo centro a nord di Roma per trovare il “posto fisso”. Semplice coincidenza? Lo scopo degli aspiranti vincitori doveva essere quello di conquistare un contratto a tempo indeterminato ad Allumiere ma modi e tempi della vicenda farebbero presupporre una regia nelle assunzioni scaglionate tra più enti.

Inibito l’accesso agli atti: perché?

E’ pacifico, inoltre, che molti documenti della procedura concorsuale sono inaccessibili e le modalità di svolgimento della stessa. A cominciare dalle ombre sulla Commissione e su cui Fratelli d’Italia ha già presentato una dettagliatissima interrogazione, esigono un chiarimento immediato e senza ulteriori perdite di tempo. Il primo a pretenderlo dovrebbe essere proprio l’imbarazzatissimo Presidente Zingaretti, vista la dinamica dello scandalo che punta dritto verso la presidenza del Consiglio regionale. Nelle prossime ore faremo una serie di accesso agli atti. Non solo in regione, ma soprattutto nel comune di Allumiere e negli altri centri che, come abbiamo potuto verificare dai documenti in nostro possesso, avrebbero effettuato le chiamate per mail o per le vie brevi.

Ghera: Zingaretti ci deve una serie di risposte

Nel passato il Partito Democratico, per vicende che neanche lontanamente si avvicinano a quanto si legge nelle cronache di questi giorni, ha gridato allo scandalo. Mentre oggi si arrocca a difesa del fortino composto dai suoi militanti e amministratori locali sistemati negli enti che contano. E non ha ancora proferito parola sulla posizione del sindaco di Allumiere all’interno della pianta organica dell’Udp alle dirette dipendenze del Presidente Buschini. Così come chiesto peraltro nell’interrogazione di FdI. Anche questa domanda merita una adeguata risposta”, conclude il capogruppo di FdI alla Regione.

Per approfondire