Già in aumento contagi, decessi e ricoveri: ma scende leggermente la positività

mascherina ffp2 (2)

Sono 27.214 i nuovi contagi di coronavirus e 127 i morti in 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute sulla situazione del contagio. Sono 174.098 i tamponi, tra molecolari e antigenici, processati in 24 ore che fanno rilevare un tasso di positività pari al 15,6%, secondo i dati del ministero della Salute sulla situazione del contagio. Salgono i pazienti in terapia intensiva, undici in più di ieri e 422 in totale, e i ricoverati con sintomi, 274 in più in 24 ore e 10.214 in totale.

Anche nel Lazio salgono tutti gli indicatori

“Oggi nel Lazio su 4.384 tamponi molecolari e 15.235 tamponi antigenici per un totale di 19.619 tamponi, si registrano 2.740 nuovi casi positivi (+754), sono 13 i decessi (+9), 1.174 i ricoverati (+8), 67 le terapie intensive (+4) e +2.897 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13,9%. I casi a Roma città sono a quota 1.472″. Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19.

Minelli: Continuare assoutamente a usare la mascherina

“Come possiamo stigmatizzare l’uso dell’unico dispositivo in grado di interporsi più o meno efficacemente negli scambi ravvicinati tra persone che potenzialmente potrebbero contagiarsi nel caso in cui dovessero condividere il medesimo spazio indoor? Semmai, in quegli stessi ambienti, dovremmo anche preoccuparci di suggerire a quei barman o camerieri o avventori che ancora dovessero portare la mascherina a mezz’asta, quasi fosse un souvenir di stagione, che coprire parzialmente la bocca poteva andar meglio quando il virus colpiva i polmoni.

Il governo non dia il “liberi tutti” per le mascherine

Ma ora il bersaglio preferito dal virus è il naso. O la mascherina la si indossa correttamente e con accuratezza o è meglio evitare la goffa pantomima. Tutto questo almeno fino a quando le evidenze, e solo quelle, non ci avranno correttamente suggerito di fare diversamente”. Così all’Adnkronos Salute l’immunologo Mauro Minelli, responsabile per il Sud-Italia della Fondazione per la medicina personalizzata. Intervenendo sulla questione dell’obbligo delle mascherine al chiuso. La misura che dovrebbe essere discussa nella Cabina di regina del Governo per valutarne l’eliminazione dal primo maggio.

Per approfondire