Gianfranco Fini domenica sarà ospite da Lucia Annunziata (video)

Gianfranco Fini

“Domenica dopo anni di silenzio e dopo l’insistenza di tanti giornalisti importanti, Gianfranco Fini romperà il ghiaccio e sarà ospite della Rai da Lucia Annunziata a Mezzora in più. Il momento storico della nascita del Governo Meloni guidato dalla sua pupilla lo richiede”. Lo riporta un tweet l’account Il Corazziere, solitamente molto informato sugli spifferi che arrivano dai palazzi della politica.

Fini torna in tv dopo un lungo silenzio

“Ho sempre creduto in lei, farà gli interessi dell’Italia”: l’ex Presidente di Alleanza Nazionale, pochi giorni dopo le elezioni, aveva risposto così alle domande dei corrispondenti esteri, esprimendo parole di stima nei confronti della leader di Fratelli d’Italia e tentando di disinnescare l’allarmismo degli osservatori internazionali sulla prossima legislatura.  “Votò a favore della svolta di Fiuggi, il suo atlantismo è autentico, ha principi e coerenza, è tenace e cosciente delle difficoltà che abbiamo davanti”, ha detto insistendo sull’estraneità della Meloni a ogni sorta di estremismo. Per corroborare la sua tesi ha persino citato lo storico passaggio del 1995 in cui la destra abbandonò i precedenti retaggi.

Gianfranco Fini e il voto per FdI

Fini ha anche fatto riferimento al simbolo di Fratelli d’Italia che era un tempo vessillo del Movimento sociale: ha rassicurato la platea poliglotta dicendo che la fiamma tricolore “non c’entra col fascismo, non c’entra nulla”, ha sottolineato. Ripercorrendo la storia della Meloni, ha ribadito il suo talento, riconoscendole un quid: “Nel 2004 Giorgia Meloni è diventata presidente di Azione giovani, vincendo il congresso per le sue qualità, tra le quali una notevole capacità di coinvolgere il mondo giovanile della destra”. Ha in aggiunta ricordato: “Le ho affidato io il ruolo istituzionale di vicepresidente della Camera. E in quel ruolo ha fatto bene. Neanche un politico di sinistra come Fausto Bertinotti ne parlerebbe male”. Il sostegno di quello che è stato il Presidente di Alleanza nazionale dal 1995, anno di fondazione, allo scioglimento del 2009 era stato già anticipato dal Senatore Fdi Ignazio La Russa, ospite della MaratonaMentana di La7: “Ha votato per noi di Fratelli d’Italia, si è congratulato con me e ha chiamato anche Giorgia”.

 

Per approfondire