Giusto o sbagliato? L’Accademia della Crusca risponde ai nostri dubbi con un libro

accademia della crusca (2)

“Giusto, sbagliato, dipende. Le risposte ai tuoi dubbi sulla lingua italiana” è il titolo del nuovo libro dedicato al servizio di Consulenza linguistica dell’Accademia della Crusca in uscita il 13 settembre. Il volume, diretto e curato dagli accademici Paolo D’Achille, responsabile del servizio di Consulenza, e Marco Biffi, coordinatore della struttura informatica e della comunicazione della Crusca sul web e sui social, è edito da Mondadori e raccoglie risposte fornite ai lettori da accademici e studiosi che collaborano con l’Accademia. L’Accademia della Crusca risponde ai dubbi linguistici dei suoi lettori dal 1990, anno in cui l’allora presidente Giovanni Nencioni inaugurò il servizio di Consulenza sulle pagine del semestrale “La Crusca per voi”-. Che viene tuttora pubblicato.

La altre pubblicazioni dell’Accademia della Crusca

Con la nascita e lo sviluppo del sito web, e nello specifico dal 2002, il servizio si è spostato anche in rete. Da allora, nella sezione del sito a esso dedicata messe a disposizione di tutti più di 1100 risposte. Attualmente pubblicate con una frequenza di 3 a settimana. Le schede vengono regolarmente rilanciate sui profili social dell’Accademia. E, dal 2017, pubblicate anche nella rivista online trimestrale “Italiano digitale”. “Giusto, sbagliato, dipende” è la quinta pubblicazione curata dall’Accademia e dedicata alla Consulenza. La hanno preceduta i tre volumi “La Crusca risponde” (rispettivamente del 1995, 2006 e 2019) e “Bada a come scrivi”, manualetto uscito insieme alla “Repubblica”.

Ecco la struttura del libro

In questo nuovo lavoro, che si struttura come una piccola guida grammaticale, i quesiti selezionati dal sito e dai social, riadattati nella forma. E poi ordinati tematicamente in una serie di categorie che riguardano molti aspetti dell’analisi linguistica. A ogni lettera associato uno o più argomenti (A come articoli, ausiliari, B come burocratese, C come congiunzioni…). In modo da strutturare il libro in un ordine alfabetico che richiama quello del vocabolario, cui la storia della Crusca è indissolubilmente legata. Il lavoro di selezione e rielaborazione opera di Matilde Paoli, Raffaella Setti e Stefania Iannizzotto, studiose che da molti anni lavorano per il servizio di Consulenza.

Per approfondire