Gli assembramenti che piacciono a Zingaretti. Ma forse il virus lo diffondono solo a destra?

Lo abbiamo capito da un bel pezzo ormai. Nella nostra Italia democratica e repubblicana le regole non sono proprio uguali per tutti. E neanche gli assembramenti. Perchè sembra proprio che le uniche riunioni pericolose siano quelle promosse dai movimenti e dai partiti della destra italiana. Poco importa se si tratta di una riunione di poche decine di persone sul terrazzo della sede di Casapound. O della bellissima ed ordinata manifestazione di piazza di Roma del 2 giugno. Quella promossa dal centrodestra unito, per intenderci. Con la Meloni, Salvini e Tajani. Il giudizio di quello che Nicola Porro ha ribattezzato con intuizione geniale il partito unico del virus rimane sempre lo stesso. Adunate di pericolosi incoscienti, guidati da leader irresponsabili. Che rischiano di vanificare gli sforzi compiuti da milioni di Italiani durante il lockdown. E giù critiche, richieste di scuse e anche velate minacce. Come quando si fa circolare la notizia che la stessa Digos sia stata messa al lavoro. Per identificare i partecipanti al corteo del 2 giugno. E vedere se qualche pericoloso delinquente aveva la mascherina abbassata. O non era esattamente a due metri dalla persona più vicina. Peccato però che durante tutto questo, quasi ogni giorno si tengano altre manifestazioni. Promosse dalla sinistra, quindi sicuramente per cause nobili. Ma in questo caso sembra che vada tutto bene. Tanto ormai lo abbiamo capito, questo virus è nero, brutto e fascista. Loro sono Immuni. Di nome e di fatto.

https://www.facebook.com/38423524033/posts/10158279125444034/

Le sardine tornano in piazza a Roma per George Floyd. Zingaretti applaude, ma gli assembramenti non erano vietati?

In questi giorni abbiamo scoperto che il coronavirus non è per tutti uguale. Certo bisogna stare attenti e non abbassare la guardia. Come ci ricordano sempre le istituzioni. E qui nel Lazio l’assessore alla Sanità D’Amato. Ma sembra proprio che per la sinistra questo terribile morbo con cui conviviamo da cinque mesi abbia strane capacità. Tra le quali, quelle di essere sensibile alle (loro) buone cause. Un virus nuovo, capace di dare giudizi morali. Lo avevamo sospettato sentendo cantare Bella Ciao dalle finestre. Ora ne abbiamo la prova con questa storia degli assembramenti. Che se sono davvero pericolosi, dovrebbero essere vietati per tutti. Invece siamo sempre più al sistema dei due pesi e delle due misure. Se scende in campo la destra, si rischia una nuova ondata di infezione nazionale. Se invece le manifestazioni sono promosse dall’area di tutto il mondo che va dal PD ai centri sociali, allora tranquilli. Il virus non attaccherà. Solo così si può capire quanto successo il 25 aprile. Con tutti i cittadini imprigionati in casa  e l’ANPI a festeggiare in piazza. Ma anche quello che è accaduto domenica a Roma e a Bologna. Quando migliaia di persone si sono radunate per rendere omaggio alla memoria di George Loyd. L’afro americano di 46 anni ucciso da un poliziotto a Minneapolis.

Basta con i giudizi morali sulle manifestazioni. Serve ripristinare subito la democrazia

Bruttissima storia quella dell’omicidio di George Floyd. E giusta solidarietà, non è questo in discussione. Ma non è che il contagio diventa più o meno rischioso a seconda di chi manifesta. Il giudizio morale del virus su chi manifesta sinceramente potremmo anche risparmiarcelo. Si può andare in piazza ancorati ai valori grandi e indiscutibili della democrazia ha dichiarato il segretario del PD Zingaretti sul suo profilo facebook. Non come chi  ha offeso Roma con assembramenti irresponsabili. Eppure domenica Piazza del Popolo era piena. E le distanze tra la gente si sono annullate. Non diciamo che si tratta di prove di regime. Ma certo utilizzare anche il virus per fare propaganda politica fa cadere la nostra democrazia davvero molto in basso. Così il senatore di Fratelli d’Italia Massimo Ruspandini posta il suo commento sul sito Giorgia Meloni Community. Dove sono tutti quelli della sinistra e del Movimento che per giorni urlavano per i presunti assembramenti del centro destra? Tutti muti?

https://www.facebook.com/groups/361228744556119/permalink/548183072527351/

Per approfondire