I 5 Stelle a Balduina fanno prima le strisce e poi l’asfalto

Il mondo per il Movimento 5 Stelle a Roma sembra girare proprio all’incontrario. Perché anche quando finalmente fanno una cosa buona riescono ad infilarci dentro l’errore. Questa almeno la denuncia della consigliera FDI di Roma Capitale Lavinia Mennuni e di Federico Guidi, coordinatore del municipio 14 del partito di Giorgia Meloni. La buona notizia è che dopo circa quattro anni dall’inizio del mandato l’amministrazione municipale a guida 5 Stelle si ricorda che esiste anche la Balduina, affermano in un comunicato congiunto Guidi e la Mennuni. E si fa la manutenzione della sede stradale di via della Balduina tra via Massimi e piazza Madonna del Cenacolo. Dove l’asfalto era ormai ammalorato da tempo e le buche si erano aperte come crateri. Per non parlare di dossi e avvallamenti che rendono  così pericoloso andare in giro con scooter e motorini. Ma purtroppo anche questa volta qualcosa non ha funzionato. E oltre alla notizia buona ovviamente ce n’è stata subito una cattiva. Perché il municipio si è scordato che aveva appena rifatto le strisce pedonali. Proprio nello stesso punto.

Il fantastico mondo alla rovescia del municipio a 5 Stelle. A Balduina prima fanno le strisce pedonali e poi l’asfalto

Ottima programmazione dei nostri amministratori pentastellati. Tanto assenti quanto distratti. Questo dichiarano in una nota congiunta la consigliera di Roma Capitale Lavinia Mennuni e il coordinatore FDI del municipio 14/Federico Guidi. Il motivo del contendere questa volta risiede nella manutenzione del manto stradale. Che secondo i due esponenti del partito di Giorgia Meloni sarebbe arrivata in questo tratto della Balduina dopo quattro anni di mandato della sindaca Raggi. Quindi evidentemente in grave ritardo. Si tratterebbe comunque di una buona notizia, proseguono Mennuni e Guidi. Peccato però che pochi giorni prima il municipio avesse provveduto a rifare le strisce per l’attraversamento pedonale. Sempre nello stesso tratto di strada. E adesso la segnaletica orizzontale andrà rifatta una seconda volta appena terminati i lavori di asfaltatura. Se si sia trattato di incapacità o di distrazione nella programmazione dei lavori è difficile dirlo. Ma sicuramente si tratta di un doppio disagio e di un ennesimo spreco:di denaro pubblico. Soldi che pagheranno comunque e sempre i cittadini con le loro tasse. Così dichiarano gli esponenti politici di FDI Lavinia Mennuni e Federico Guidi insieme ad Elisabetta Vinci, responsabile del partito per la Balduina.

Per approfondire