Il Milan conquista lo scudetto all’ultima giornata: la gioia dei tifosi al Duomo

milan campione

E’ un boato di gioia quello che si alza in piazza Duomo a Milano al triplice fischio in campo a Reggio Emilia che decreta il Milan campione d’Italia. E il 19esimo scudetto per i rossoneri, che pareggiano i conti con l’Inter, e il primo da allenatore per Pioli. Al fischio finale dell’arbitro Doveri è arrivata l’nvasione di campo da parte dei tifosi rossoneri sul campo del Sassuolo a Reggio Emilia. Grande gioia e festeggiamenti in campo da parte della squadra, allenatore e dirigenti sotto il settore ospiti.

Fuochi d’artificio, petardi, fumogeni rossi e neri a Piazza Duomo

Fuochi d’artificio, petardi, fumogeni rossi e neri. Piazza Duomo è invasa dai milanisti e la gioia esplode al triplice fischio finale di Reggio Emilia che consegna, dopo 11 anni di digiuno, lo scudetto al Milan. Se prima erano circa 5mila in piazza, ora il sagrato è completamente invaso dai tifosi che dai bar vicini al centro si sono riversati in piazza e urlano “i campioni dell’Italia siamo noi”. Sono circa 30mila i tifosi milanisti che stanno festeggiando in piazza Duomo a Milano il 19esimo scudetto dei rossoneri. La piazza può contenere questa cifra visto che c’è ancora il palco del concerto di ieri e le transenne mettono in sicurezza l’ingresso della cattedrale.

Il Milan ha schiacciato il Sassuolo

Un Milan straripante si impone nettamente 3-0 a Reggio Emilia sul Sassuolo e si aggiudica lo scudetto. La squadra di Pioli parte subito con il piede sull’acceleratore mettendo in grande difficoltà sin dal primo minuto il Sassuolo. Nei primi 10′ del primo tempo i rossoneri vanno vicini al gol diverse volte, fino a sbloccarla al 17′ con Giroud imbeccato da Leao. La stessa coppia si ripete al 32′ per il 2-0, mentre al 36′ arriva il tris di Kessie con una azione simile e sempre su assist di Leao grande protagonista della sfida. Il Milan chiude così la sua cavalcata con 86 punti +2 sull’Inter seconda.

L’ultimo scudetto rossonero nel 2011 con Allegri

Fondata nel 1899, l’Associazione Calcio Milan ha partecipato a numerosi campionati di serie A e oggi ha vinto sul campo il suo 19esimo titolo nazionale. Lo scudetto 2021-2022 dei rossoneri guidati da Stefano Pioli è stato agguantato all’ultima giornata a scapito dei cugini dell’Inter grazie al successo per 3-0 contro il Sassuolo. L’ultimo scudetto del Milan era firmato da Massimiliano Allegri nella stagione 2010-2011, vinto con sei punti di vantaggio sempre sui cugini nerazzurri, grazie anche alle gesta e ai gol, ben 28, del fuoriclasse svedese Zlatan Ibrahimovic. Anche in questa stagione Ibra vestiva la maglia del Milan, non ha dato lo stesso apporto in termini di reti, ma sicuramente di voglia di vincere ed esperienza.

Il trionfo negli anni di Berlusconi e Capello

Agli albori degli anni ’90 sotto la presidenza di Silvio Berlusconi arriva ad allenare il Milan Fabio Capello e la squadra rossonera vive un triennio magico, conquistando tre scudetti consecutivi, nel 1992, 1993, 1994. Ma è proprio la decade 1990 che è positiva per il Milan che trionfa anche nel 1996 e nel 1999. Negli anni 2000, dopo numerosi cambi di allenatore, la squadra milanese giunge alla vittoria nel 2003 e nel 2011. Nella stagione 2003-2004 arriva lo scudetto numero 17, con Carlo Ancelotti in panchina.

Per approfondire