Il presidente Biden appare in stato confusionale: in che mani stanno gli americani? (video)

Biden mano, video

In che condizioni di salute fisiche e mentali è il presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden. La domanda cirola sempre più insistentemente tra i commentatori politici di tutto il mondo, alla luce del video che sta circolando in Rete in queste ore.

A renderlo pubblico il senatore Ted Cruz, dato come uno dei possibili candidati alla Casa Bianca in campo repubblicano. Il video mostra chiaramente il presidente Biden alla fine di un suo discorso pubblico voltarsi alla sua destra per stringere la mano a una persona accanto a sè. Ma accanto a sè non c’era mai stato nessuno. L’amico immaginario del presidente dem, che a novembre compirà 80 anni e viene chiamato “Joe il dormiglione” dagli avversari politici, allarma non poco l’opinione pubblica americana.

 

Insomma, c’è poco da ridere o da ironizzare, la gaffe non è da sottovalutare. Anche perché Biden è l’uomo più potente della terra oltre che capo delle forze armate americane. Con una guerra in corso e una situazione umanitaria drammatica, Biden sembra l’uomo sbagliato al posto giusto.

Biden è in caduta libera nei sondaggi

L’inquilino della Casa Bianca è anche in caduta libera nei sondaggi. Secondo l’ultima rilevazione di Quinnipiac, solo il 33% degli americani lo promuove a fronte di un 54% che lo boccia su come sta conducendo il suo lavoro.  Per Cnbc All-America invece il tasso di gradimento si attesta ad una cifra leggermente più alta, toccando un indice del 38%. Numeri comunque ben lontani da quelli di un presidente amato dal pubblico. Biden fa leggermente meglio sul fronte della gestione della guerra in Ucraina: la risposta di Washington all’invasione della Russia è infatti approvata dal 39% degli interpellati nel sondaggio di Quinnipiac. Cifre che stanno ad indicare comunque un gradimento non di massa per come sta affrontando la sfida con Vladimir Putin.

 

 

Per approfondire