Il solito schifo a Trastevere davanti la mensa della comunità di Sant’Egidio (video)

santo egidio

Sì, è il solito schifo davanti il ricovero della Comunità di sant’Egidio a Trastevere. Siamo nel cuore di Trastevere, luogo dove si abita e dove ci sono molti turisti. O meglio. c’erano prima del coronavirus. I residenti stanno chiusi in casa. Ma le strade e i vicoli intorno alla mensa sono sempre pieni. C’è chi s ene frega della pandemia, e contribuisce anche a diffonderla Ogni giorno e ogni notte vengono chiamate le forze dell’ordine, ma che possono fare… La zona è diventata off limits per le persone normali. Neanche gli italiani che non hanno da mangiare possono andare più alla mensa della comunità di sant’Egidio. Zingari, sbandati, tossicodipendenti, immigrati, legali e illegali, la fanno da padroni, comandano loro.

La comunità di sant’Egidio sta devastando un quartiere

Urla, risse, sporcizia, droga, gente che fa la fila tre volte per mangiare, vicoli e strade occupati da ubriachi e rom che fanno i loro bisogni in mezzo alla strada. Ma perché la comunità di sant’Egidio non porta il cibo ai campi rom? Soprattutto quando non è opportuno che si facciano assembramenti? Un coraggioso sito, Trastevere App, ha denunciato questo stato di cose. Perché coraggioso? Perché la comunità di sant’Egidio non si può toccare. I giornaloni non la attaccano, le istituzioni neanche, la chiesa neppure. Perché? Perché è ben inserita dappertutto, ha conoscenze importanti, frequenta i salotti giusti, ha dei finanziamenti spettacolari, da parte di privati, pubblici, e guarda caso anche da altre ong come lei . Un sistema ramificato e capillare che ha fatto dell’aiuto ai “poveri” la sua missione. Vediamo con che risultati.

Sinistra e comunità da sempre a braccetto

Una pacchia per la sinistra, che della carità pelosa e ipocrita ha sempre fatto la sua bandiera. Eh sì, facciamo venire sempre più clandestini, così vengono a mangiare qui e dormono negli hotspot. Ma questa gente costa, e lo Stato paga: paga le cooperative, gli alberghi, chi se ne occupa, tutto. E i donatori finanziano le ong così buone. Nel caso dei rom paga anche le bollette dei campi e ogni servizio. Ora questo angolo ricco di cultura e di storia di Roma è diventato una latrina perché la comunità di santìEgidio è tanto buona e fa del bene.

Strano però, i giornaloni scrissero che la comunità fece finire la guerra in Mozambico… addirittura. Cosa non vera, ma la scrissero. Poi poco tempo dopo il capo dei ribelli del Mozambico, che si batteva per la libertà del suo popolo,  fu assassinato misteriosamente… ma questa è un’altra storia. Insomma, hanno fatto finire una guerra e non riescono a tenere in ordine un quartiere?

Per approfondire