In Vaticano come a Sanremo. Blanco canterà all’Angelus per i 60 mila ragazzi delle diocesi

Sarà Blanco, vincitore in coppia con Mahmood a Sanremo con ‘Brividi’, a cantare per Papa Francesco al Lunedì dell’Angelus di domani. Il rapper si esibirà alle 16, davanti ai 60 mila giovani provenienti dalle diocesi di tutta Italia. Con brani di grandissimo successo, come ‘Mi fai impazzire’, ‘Notti in Bianco’ e ‘Blu Celeste’. Una scelta precisa, quella fatta Oltretevere. Puntare su un idolo degli adolescenti, per parlare il loro linguaggio. E lanciare più facilmente messaggi di pace e fratellanza. Non a caso infatti, dopo Blanco si esibirà sempre a Piazza S.Pietro un altro giovanissimo artista, Matteo Romano. La cui notorietà è esplosa durante il lockdown, con i video musicali che spopolavano sui social e in rete. Insomma, una scelta che più ‘green’ non si può. E successo assicurato, in attesa che la coppia Blanco Mohammed si esibisca all’Eurovision a maggio a Torino. Ma al di là della musica, cosa rappresenta Blanco in termini di valori? O di modelli da proporre alle nuove generazioni? Forse si può capire meglio dalle interviste che lo stesso artista ha rilasciato in questi ultimi mesi.

Blanco, l’angelo con le spine che ho tatuato sul petto? Ho un lato veramente marcio. Ma sono un bravo ragazzo

Uno dei tatuaggi più grandi di Blanco, molto visibile sul suo corpo, è un angelo con una corona di spine sul petto. È un riferimento proprio alla sua persona. ‘Mi rappresenta perché ha la corona di spine come me. Che ho un lato veramente marcio. Ma è buono, io comunque sono un bravo ragazzo, non una testa di cazzo”. Così testuale, in un’intervista a Rivista Studio. E ancora, sul suo rapporto con la Fede. “Il mio bisnonno regalo’ una collana con la Croce a mio nonno. Mio nonno una simile a mio padre e lui a me. A volte prima di andare in scena la bacio”. Gesto che ripeterà anche lunedì, prima della sua esibizione speciale. E poi sulla famiglia, alla quale Blanco è molto legato. “Amo la famiglia, ho sempre avuto un super legame con i miei genitori. Non l’ho mai nascosto perché non mi interessa fare in maschio alfa”.

Il palco? Meglio del sesso

“Il palco e’ il momento massimo dell’amore. Meglio del sesso”. Così il rapper in una recente intervista ad Andrea Spinelli, pubblicata sul Quotidiano Nazionale. Un riferimento che magari in questa occasione resterà sfumato, puntando su un più tranquillizzante e adeguato richiamo all’amore universale.

Infine, un cenno sul programma complessivo di domani. In occasione del lunedì dell’Angelus, oltre ai già citati  Blanco e Matteo Romano, sono attesi sul palco personaggi noti della Tv e della musica. Dalle 16 in poi, con la conduzione di Andrea Delogu e Gabriele Vagnato. In attesa di Papa Francesco, il cui arrivo è previsto per le 17.30. Quando dal profano si passerà al sacro. Per celebrare un annuncio di Resurrezione del quale il mondo ha davvero bisogno.

https://luce.lanazione.it/blanco-da-brividi-allangelus-il-rapper-cantera-per-papa-francesco-in-piazza-san-pietro/

 

Per approfondire