La primavera romana inizia a Castel Sant’Angelo con un invito alla lettura

lettura castel santangelo (2)

Invito alla lettura nella cornice di Castel Sant’Angelo. Dopo il grande successo dell’edizione 2019, torna a Roma Letture d’Estate. Dal 25 marzo al 31 maggio 2021 con una rassegna di interviste in streaming ai più interessanti autori italiani dal cuore della città, per aspettare l’estate insieme. Due incontri a settimana pensati per il pubblico on line in diretta streaming alle 19. Interviste dal vivo agli autori che si siederanno all’ombra di Castel Sant’Angelo, presso il Bibliobar, e racconteranno le loro ultime opere. Con un calendario di eventi che spazierà dai romanzi alla saggistica, dalla piccola alla grande editoria, fino alle attività pensate per i bambini da Stefania Cane. Una serie di letture tematiche da seguire su facebook e youtube alle ore 11, accompagnate da esercizi che terranno compagnia ai piccoli lettori… saranno Letture da bambini!

Si aspetta l’estate con la lettura sotto al famoso monumento

Aspettando l’estate il cielo di Roma e uno dei più importanti monumenti al mondo insomma faranno da cornice agli incontri che saranno condivisi in diretta video sui canali facebook e youtube di Letture d’Estate, dando la possibilità al pubblico di tutta Italia di intervenire… nell’attesa di poter tornare a incontrarci dal vivo. La manifestazione – completamente autofinanziata e gratuita – è organizzata dalla Federazione Italiana Invito alla Lettura. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso pubblico Estate Romana triennio 2020-2021-2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con Siae.

Lettura e altro alla Teatro Biblioteca del Quarticciolo

Un’altra importante iniziativa culturale nella Capitale. E’ quella dell’Associazione Culturale Ateatro e il Teatro Biblioteca Quarticciolo di Roma che organizzano una giornata di riflessione dal titolo “Oltre la città. Cultura, territori, comunità”, lunedì 22 marzo 2021, dalle ore 15-19.30. In diretta streaming dal Teatro Biblioteca Quarticciolo. Nel corso della giornata verranno anche presentate alcune “buone pratiche” pervenute tramite open call sui temi di questa edizione, con particolare attenzione ai progetti realizzati (o proseguiti) durante il 2020. Attività che si sono svolte mentre erano in vigore le misure per l’emergenza sanitaria e che dunque hanno utilizzato modalità inedite per realizzare progetti partecipativi e inclusivi.

L’appuntamento delle “buone pratiche” torna a Roma dopo cinque anni. E si propone di mettere a fuoco il tema dal punto di vista economico, sociologico, urbanistico, dei linguaggi, del rapporto con le tecnologie. E presenterà una serie di esperienze recenti a livello nazionale, con particolare attenzione al Lazio. Attraverso una serie di testimonianze e riflessioni, Oltre la città. Cultura, territori, comunità, vuole provare a individuare “buone pratiche” in un settore che sta manifestando notevole vitalità. E che ha anche l’obiettivo di attivare comunità e cittadinanza.

Per approfondire