La Regione Lazio bandisce un concorso sul presepe per gli studenti: montepremi centomila euro

presepe rocca

La Giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Rocca, su proposta dell’assessore alla Cultura, alle Pari Opportunitá, alle Politiche giovanili e della Famiglia, al Servizio civile, Simona Baldassarre, ha deliberato di bandire un concorso dedicato agli studenti delle istituzioni scolastiche statali e paritarie, primarie e secondarie di primo e secondo grado, intitolato: “Sulle strade di San Francesco. Il Presepe: ottocento anni di storia”. “Il Presepe è un simbolo di fede e un mattone della nostra identità, anche secolare, di laziali, italiani ed europei, dato il ruolo del cristianesimo nella storia della nostra civiltà.

Il presepe simbolo universale e inclusivo

Un simbolo universale e inclusivo, così come lo sono i valori che la Natività esprime, con la straordinaria capacità di raccontare anche la vita frugale e di tutti i giorni delle persone umili, che si raccoglievano in adorazione attorno alla culla del Bambin Gesú, come l’arte ha raccontato con tanti capolavori, da Gentile Da Fabriano a Hugo van der Goes; opere che è importante raccontare alle ragazze e ai ragazzi nelle scuole, per far conoscere la pittura, la cultura, la storia, e tramandare la nostra identitá”, ha dichiarato l’assessore Simona Baldassarre. In particolare, il primo Presepe fu una iniziativa che San Francesco realizzò nel Lazio, a Greccio. Quest’anno, celebriamo l’ottavo centenario della prima rappresentazione del presepe di San Francesco.

Montepremi di oltre centomila euro

Con questa iniziativa, puntiamo a promuovere sempre di piú la nostra Regione, e la Valle Santa reatina, in particolare, ecosistema di arte, natura e fede, con i suoi splendidi santuari francescani, assolutamente meritevole di essere conosciuta nel mondo, al pari delle altre bellezze della nostra terra”, ha spiegato Baldassarre. “Infine, rendiamo un omaggio a San Francesco, patrono d’Italia, altra personalitá chiave per i nostri giovani, che possono trovare nel frate poverello un modello da seguire, trattandosi di una figura ambientalista ante litteram”, ha concluso l’assessore. La Regione ha stanziato un montepremi di 102mila euro. Per i vincitori è previsto un viaggio culturale nel Lazio. I premi saranno assegnati nel corso del Concerto di Natale, che si terrà il 13 dicembre presso il Teatro dell’Opera di Roma.

Per approfondire