L’assessore D’Amato scappa di fronte ai disabili (Video)

Disabili in commissione

Vergogna, assessore D’Amato. La sanità del Lazio ha bisogno di un governo che ascolti i malati, le associazioni e le famiglie dei disabili gravissimi e magari anche i consiglieri regionali.

Stamane abbiamo raccontato i gravi tagli di Zingaretti e soci alle persone che stanno peggio – i malati di Sla per esempio – e confidavamo sulla seduta di commissione di oggi pomeriggio, richiesta a gran voce da Chiara Colosimo di Fratelli d’Italia.

Ma lui, D’Amato, è scappato, latitante, fa comunicati ai giornali, ma il confronto lo evita. È troppo impegnato a gestire un potere per il quale in molti lo giudicano assolutamente inadeguato.

D’Amato è un rancoroso professionale. Se non si va col cappello in mano da lui, niente da fare. Se ci si rivolge all’opposizione sono guai peggiori.

Qui sotto il video in cui la Colosimo ha denunciato l’assenza dell’assessore con parole nette, che non ammettono alcuna giustificazione da parte dell’amministrazione regionale.

Sullo stesso tema sono poi intervenuti anche i consiglieri del gruppo leghista con un comunicato stampa: “”L’assessore regionale Alessio D’Amato scappa dall’audizione con le famiglie, i disabili e le associazioni sull’assistenza domiciliare. Chi ascoltera’ le istanze di chi vive quotidianamente al fianco di persone non autosufficienti? Dopo settimane di polemiche e denunce, il commissario ad Acta Nicola Zingaretti partorisce un nuovo decreto a poche ore dall’audizione che la Giunta regionale diserta. Non vi vergognate? Metteteci la faccia, almeno di fronte alla disperazione e alla preoccupazione dei cittadini”.

 

Audizione in commissione Sanità ass.za domiciliare

❌ Ecco il mio intervento in commissione Sanità sulla vergognosa assenza dell'Assessore D'Amato. Questa giunta non ha più nessun rispetto verso le istruzioni e soprattutto verso i cittadini. Oggi queste famiglie aspettavano delle risposte e un confronto, sono veramente basita da questo atteggiamento.

Pubblicato da Chiara Colosimo su Martedì 18 febbraio 2020

Per approfondire