Laura Pausini annuncia un concerto speciale al Colosseo per Beirut

Laura Pausini

Laura Pausini si esibirà sabato il 19 settembre in una performance esclusiva per sostenere “I love Beirut”. Il progetto ideato da Mika per supportare, con un grande concerto di beneficenza, le persone colpite dalla devastante esplosione a Beirut, sua città natale. Per l’occasione, Laura Pausini si collegherà dalla suggestiva cornice del Colosseo. Da Roma si esibirà con una speciale performance acustica, interpretando Tra te e il mare, uno tra i piu’ celebri brani del suo repertorio, che proprio in questi giorni festeggia i 20 anni dall’uscita dall’omonimo album.
I biglietti del concerto, che verrà trasmesso in live streaming in quattro fusi orari tramite YouTube, sono disponibili sul circuito Ticketmaster.

L’annuncio di Laura Pausini sui Social network

“Invito tutti i miei fan a seguire questo evento di arte e musica per aiutare il popolo libanese, Mika è un artista così straordinario e vero che ha realizzato uno spettacolo unico nel suo genere..non perdetelo, non ve ne pentirete!”, ha detto Laura Pausini. I biglietti del concerto, trasmesso in live streaming in quattro fusi orari su YouTube, sono disponibili sul circuito Ticketmaster. Su GoFundMe, che collabora con “I Love Beirut”, è nata anche una campagna di raccolta fondi: il ricavato servirà a sostenere Croce Rossa Libano e Save the Children Libano. Tutti i proventi di biglietti e donazioni andranno direttamente ad aiutare gli enti di beneficenza.

A Beirut danni per 4,6 miliardi di dollari

La catastrofica esplosione del 4 agosto scorso nel porto di Beirut ha ucciso almeno 191 persone, rendendolo il disastro più fatale in tempo di pace in Libano. Un mese dopo, sette persone risultano ancora disperse. L’esplosione ha provocato danni per 4,6 miliardi di dollari. Inoltre, l’economia libanese è penalizzata con un danno tra i 2.900 e i 3.500 milioni di dollari. Per il 2020 e il 2021, per la ricostruzione dei beni pubblici saranno necessari circa 2 miliardi di dollari.

 

 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *