Le idee chiare di Berlusconi: pensione minima a mille euro, anche alle casalinghe. E giù le tasse

berlusconi il ritorno (2)

 

“Fi rappresenta la parte cristiana, europeista e atlantica del centrodestra. Quindi le nostre priorità sono la lotta all’oppressione fiscale con una flat tax al 23%. Poi la lotta contro l’oppressione burocratica abolendo il regime delle autorizzazioni preventive. E infine la lotta contro l’oppressione giudiziaria realizzando finalmente la separazione delle carriere”. Così Silvio Berlusconi in un video sui social in cui sintetizza i punti cardini del programma di Fi. “A queste cose aggiungo una particolare attenzione per i più deboli. I giovani a cui occorre dare opportunità e non sussidi. E poi gli anziani” con la proposta di pensione minima a 1000 euro da estendere anche alle casalinghe. Ossia, “quella particolare categoria che non ha pagato contributi ma ha duramente lavorato in casa, parlo delle nostre mamme e delle nostre nonne”.

Berlusconi: per la sinistra le tasse sono bellissime

“Il fisco è il vero problema, il più importante di tutti, perché porta con sé tutto il resto ed è la vera differenza tra noi e la sinistra. Per loro le tasse sono bellissime, per noi no, sono una dolorosa necessità da ridurre il più possibile”. Lo dice a Rtl 102.5 Berlusconi. Per la sinistra, ha rimarcato l’ex premier, “lo Stato deve occuparsi di tutto, per noi deve fare le cose essenziali. Garantire la libertà assicurandoci la sicurezza interna ed esterna, assicurare la giustizia, aiutare i più deboli. Con la flat tax l’elusione e l’evasione vengono quasi annullate. Ha funzionato dovunque, non vedo perché non debba funzionare anche da noi”. “Abbiamo studiato a fondo la flat tax nel ’94. Nei Paesi dove è stata applicata, le aliquote applicate sono state abbastanza diverse. E’ possibile che si possa scendere da quel 23%, che è l’ultima aliquota della nostra Irpef, anche al 15%”.

“Ma è più grave la pubblicazione del video o lo stupro stesso?”

“Sono stato il primo a indicare Draghi come possibile presidente del Consiglio. Considero assolutamente positiva l’opera di Draghi con questo governo di unità nazionale”.  Per il leader di Forza Italia, “Draghi farà bene da qui alla fine della legislatura, e credo debba subito mettere mano ai rigassificatori e ai termovalorizzatori”. Inoltre, prosegue Berlusconi, “bisogna dare il via alla ricerca sul nucleare di nuova generazione, che costituisce il futuro dell’energia. Dobbiamo subito rimettere in moto queste cose senza perdere neanche un giorno”. E a proposito delle polemiche per la pubblicazione del video dello stupro di Piacenza da Giorgia Meloni, Berlusconi dice: “Ma  qual è la cosa grave: che una donna possa subire una violenza così facilmente o che qualcuno possa pubblicare un video? A noi interessa la sicurezza, non dibattiti sterili”.

Per approfondire