Onorevole Licia Ronzulli, si scusi per quelle offese a chi non ci sta

Licia Ronzulli

Onorevole Licia Ronzulli, perché bolla come malati di mente quelli che temono il vaccino e non vogliono scaricare il green pass? Glielo chiede un giornalista che ha qualche dimestichezza con il popolo e che rispetta la scienza. E che si è vaccinato e ha anche scaricato quell’oggetto di desiderio.

Ma offendere chi è dall’altra parte della barricata e non commette violenze non è degno di una parlamentare del suo livello. Perché crea scontro con chi deve essere convinto e non sarà lei a riuscire nell’impresa.

Licia Ronzulli ha sbagliato: si scusi

Quelle frasi che Licia Ronzulli ha volantinato dai suoi social non possono passare sotto silenzio. Anche se milita in Forza Italia abbiamo la stessa libertà di pensiero che si prende ogni giorno Elio Vito. E fa rabbrividire il pronunciamento della parlamentare azzurra con la foto sopra il titolo: “Questo cartello sarà solo un brutto ricordo! Cinema, teatri e luoghi di cultura tornano con la capienza al 100%. Torna la libertà. Torna la VITA. E questo grazie al senso di responsabilità, ai vaccini e al green pass. Non certo grazie ai malati di mente NO VAX e NO GREEN PASS”.

Abbiamo fatto notare, con le nostre “storaciate” quotidiane su Il Tempo, che non è esattamente un contributo alla serenità, e bastava leggere i commenti alla sua uscita sin dal giorno prima, e la signora ci ha ricoperto di contumelie.

Concludendo: “Segnalo a chi di competenza il tuo post. Guarda le minacce che sto ricevendo grazie a te”. Tralascio i “non ti permettere”, i “vergognati” e persino il mio “contributo alla violenza”, che evidentemente deve aver subito e me ne dispiaccio.

Ma la signora ha fatto tutto da sola e non potrà segnalare alcunché. Si chiama diritto di critica e tutto sommato anche moderato, visto che è lei a offendere chi rifiuta quel modello proposto dal governo.

Qualcuno perderà lo stipendio

Chi è chiamato a servire la Nazione deve imparare ad essere più calmo. Perché se da domani chi non ha il green pass non ha più soldi da portare a casa, diventa una follia che provoca tanta gente. E dargli pure dei malati di mente è davvero orribile. Si scusi, l’onorevole Ronzulli, che è capace di maggiore efficacia con le sue parole. La violenza sta in quello che ha detto lei ed è profondamente sbagliato. Le tensioni già ci sono, non c’è bisogno di inasprirle.

p.s. Già che c’è si scusi anche con i malati di mente e le loro famiglie che non meritano di essere usati come clava per offendere chi non le piace.

Per approfondire