Magali contro Magalli. Il presentatore a Piazzale Clodio per testimoniare contro la sorella Monica

La famiglia Magalli si preparebbe a uno scontro in Tribunale. Infatti il celebre presentatore Giancarlo secondo quanto riportato dal Messaggero avrebbe testimoniato per oltre un’ora negli uffici giudiziari contro la sorella Monica. La notizia è stata ripresa anche dal sito fanpage.it, e riguarda una classica lite familiare per questioni di eredità. Infatti, sempre secondo le fonti disponibili un cugino di Magalli avrebbe ereditato una bella somma, circa 800 mila euro dopo la morte della madre. Ma lo stesso erede, avrebbe attraversato un periodo difficile. Con una forte crisi depressiva. Tanto da affidarsi per l’amministrazione del patrimonio alla cugina Monica. Che fa la promotrice finanziaria. E che avrebbe dovuto amministrare le somme in maniera conservativa. Invece, secondo la denuncia presentata dal figlio della defunta, la somma si sarebbe in tutto o in parte volatilizzata. Mentre Monica Magalli si ritroverebbe intestati anche due appartamenti in nuda proprietà.

Una vicenda che ricorda in parte quanto avvenuto per l’eredità di Alberto Sordi e sua sorella. Infatti anche in questo caso la Procura starebbe indagando per circonvenzione di incapace. Ma la notizia è che Giancarlo a Magalli avrebbe testimoniato contro la sorella. Producendo anche materIale audio e video a sostegno dell’accusa.  Ovviamente tutto andrà verificato, a cominciare dalla ammissibilità delle prove. Ma intanto la vicenda Magalli vs Magalli è balzata agli onori della cronaca.

800 mila euro scatenano il litigio tra Giancarlo e Monica Magalli

La somma ammonterebbe a circa 800 mila euro. Amministrati in questi anni da Monica Magalli, dopo che un cugino della famiglia aveva ereditato il denaro dalla madre. Ma l’uomo, affetto da una forte depressione, non sarebbe stato in grado di amministrare quei soldi. E ci avrebbe pensato la sorella del noto presentatore. Che e’ promotrice finanziaria. Ora però l’erede legittimo è andato a Piazzale Clodio. Denunciando una cattiva gestione del patrimonio. “Dopo la morte dei miei genitori ho attraversato un lungo periodo difficile, di forte depressione – ha fatto sapere l’erede. Mia cugina quindi gestiva il mio patrimonio in banca con carta bianca, ma con la disposizione di amministrare il tesoretto di famiglia in maniera conservativa. C’è anche un testamento a favore della signora Magalli. Il problema è che però mi sono ritrovato spogliato dei miei beni da vivo. E quindi l’ho denunciata”, ha dichiarato il cugino dei fratelli Magalli. Ma Monica respinge ogni accusa presentando in sua difesa la documentazione di prelievi ed estratti conto. A quanto pare però, non avrà il fratello Giancarlo dalla sua parte. E chissà se le presunte prove raccolte dal presentatore saranno decisive in questa intricata vicenda.

https://www.fanpage.it/roma/giancarlo-magalli-in-tribunale-contro-la-sorella-dopo-aver-raccolto-prove-contro-di-lei/

Per approfondire